Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
Lo spettacolo di ieri sera al PalaBarton con la Sir vittoriosa e Alfa che ha fatto le prove per il Festival di Sanremo
domenica 3 dicembre 2023, 19:59News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

Lo spettacolo di ieri sera al PalaBarton con la Sir vittoriosa e Alfa che ha fatto le prove per il Festival di Sanremo

Grande spettacolo ieri sera al PalaBarton! Prima con lo spettacolo pre-partita del giovane cantante Alfa (che sarà in gara al Festrival di Sanremo) ed a seguire con la Sir Susa Vim Perugia che sconfigge 3-1 il Cisterna Volley, trova la sesta vittoria consecutiva e rimane salda in vetta alla classifica.

Ambiente speciale a Pian di Massiano prima del match. Alfa, giovane cantautore genovese, ha deliziato la platea ed i tanti giovanissimi fan presenti con i suoi brani più celebri unendo idealmente il mondo della grande musica con quello del grande volley per un connubio fortemente voluto dalla società del presidente Sirci.

A seguire il match Perugia-Cisterna, valido per l’ottava di andata di Superlega con i bianconeri di Angelo Lorenzetti perfetti per i primi due set, condotti a ritmi alti con Ben Tara e Plotnytskyi a fare legna in attacco. Nel terzo la reazione di Cisterna che sale di giri dai nove metri e trova in Faure e Bayran i propri terminali offensivi. Nella quarta frazione la partenza dei padroni di casa, spinti dal tifo dei 3326 accorsi al PalaBarton, crea il gap. Cisterna non molla ed arriva ad una lunghezza di distanza prima del colpo risolutore di Plotnytskyi che chiude la contesa.

Anche i numeri premiano i bianconeri che fanno meglio degli avversari in ricezione (49% di positiva contro 27%), in attacco (56% di efficacia contro 45%) ed a muro (11 vincenti contro 7).

Mvp della sfida il regista azzurro Simone Giannelli che imbecca sempre con puntualità i propri attaccanti realizzando anche 4 punti. 17 i punti della coppia Ben Tara-Plotnytskyi (61% in attacco per il tunisino), 14 con 3 ace per Semeniuk, 10 (tutti in attacco con l’82%) per Flavio.

Perugia archivia nel migliore dei modi un periodo denso di appuntamenti e sposta ora l’attenzione al Mondiale per Club. Domattina partenza alla volta di Bangalore in India dove dal 6 al 10 dicembre c’è da difendere il titolo iridato conquistato lo scorso anno in Brasile.  

C’è Ben Tara in diagonale con Giannelli nei sette di partenza. Il primo break della partita è bianconero con il muro di Semeniuk (4-2). Contrattacco di Ben Tara smarcato da Giannelli (6-3). Ancora il tunisino-polacco dalla seconda linea (9-5). Perugia con il turno di Giannelli al servizio (1 ace) scapa via (13-6). Fuori Faure (17-9). Un paio di errori dei padroni di casa accorciano (17-12). Muro di Bayram (18-14). Perugia riparte con quattro punti di fila di Plotnytskyi (22-14). Muro dell’ucraino e set point (24-16). Muro anche per Ben Tara, Perugia avanti (25-16).

Avvio equilibrato nel secondo set (3-3). Ben Tara esplode il colpo due volte dalla seconda linea (6-3). Ace di Semeniuk (7-3). Cisterna gioca bene e rientra con l’ace di Faure (14-13). Ben Tara e Plotytskyi danno vigore ai Block Devils (18-14). Flavio chiude il primo tempo poi muro di Ben Tara poi muro di Plotnytskyi (21-14). Il muro di Semeniuk vale il raddoppio bianconero (25-19).

Parte forte Cisterna nel terzo parziale con Faure protagonista (3-6). Ace di Semeniuk (6-7). Peric riporta a +3 i suoi (6-9). Gli ospiti scappano (10-14). Ace di Bayram (11-16). Candellaro fa il suo esordio in maglia bianconera e prende il posto di Flavio e va subito a segno a muro (15-19). Cisterna però non si distrae e con Bayram si avvicina al traguardo parziale (19-23). L’ace dell’iraniano accorcia e distanze (20-25).

Dopo un punto a punto iniziale, l’errore di Semeniuk dà il break a Cisterna (5-7). Il muro di Solè pareggia (7-7). Mette anche l’ace lo schiacciatore polacco poi out Peric (10-8). Faure impatta (10-10). Attacco e muro di Plotnytskyi (12-10). Fuori Faure (13-10). Plotnytskyi chiude il contrattacco poi Semeniuk dalla seconda linea (16-11). Smash di Flavio (17-11). Ace di Plotnytskyi (19-12). Entra al servizio Ropret e piazza l’ace del 21-14. Semeniuk mette a terra il pallone del 23-17. Cisterna torna sotto (23-21). Semeniuk con la pipe porta Perugia al match point (24-21). Plotnytskyi al terzo tentativo fa esplodere il PalaBarton (25-21).

Davide Candellaro (Sir Susa Vim Perugia): “Dopo due ottimi set abbiamo iniziato a fare qualche errore ed imprecisione di troppo. Loro hanno alzato il livello della battuta e noi abbiamo faticato. Forse i primi due set, andati così bene, hanno fatto sì che ci adagiassimo un po’. Però siamo rimasti lì con la testa e nel quarto abbiamo fatto un discreto avvio, cosa che non era semplice, per poi chiuderlo”.

SIR SUSA VIM PERUGIA - CISTERNA VOLLEY 3-1

Parziali: 25-16, 25-19, 20-25,

SIR SUSA VIM PERUGIA: Giannelli 4, Ben Tara 17, Flavio 10, Solè 6, Plotnytskyi 17, Semeniuk 14, Colaci (libero), Ropret 1, Held, Candellaro 2, Herrera. N.e.: Toscani (libero), Leon. All. Lorenzetti, vice all. Giaccardi.

CISTERNA VOLLEY: Baranowicz 1, Faure 19, Mazzone 1, Nedeljkovic 6, Bayram 12, Peric 11, Piccinelli (libero), De Santis, Czerwinski, Giani 3, Rossi. N.e.: Finauri, Ramon. All. Falasca, vice all. Cocconi.

Arbitri: Michele Brunelli - Massimo Florian

LE CIFRE – PERUGIA: 20 b.s., 6 ace, 49% ric. pos., 28% ric. prf., 56% att., 11 muri. CISTERNA: 15 b.s., 7 ace, 27% ric. pos., 11% ric. prf., 45% att., 7 muri.