Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
Coppa Italia 2023/2024: chi vince?
venerdì 23 febbraio 2024, 12:33News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

Coppa Italia 2023/2024: chi vince?

La Coppa Italia 2023-24 ha chiuso i battenti in inverno e li riaprirà in primavera, quando sono previste le semifinali. Gli ottavi e i quarti di finale hanno riservato diverse sorprese, fra cui l’eliminazione dell’Inter che aveva sollevato il trofeo per due volte di fila: i nerazzurri sono stati eliminati dal Bologna ai tempi supplementari. Il Milan, poi, è stato eliminato dall’Atalanta ai quarti di finale nonostante avesse annoverato la Coppa Italia fra i suoi principali obiettivi stagionali. La débâcle più clamorosa riguarda però il Napoli, sconfitto in casa con un clamoroso 4-0 dal Frosinone. E poi c’è stato un derby romano sempre sentitissimo: la Lazio ha battuto la Roma.

A questo punto, quindi, rimangono quattro squadre: Juventus, Atalanta, Lazio e Fiorentina. Le gare sono in programma nel mese di aprile e, come di consueto, le semifinali prevedono l’andata e ritorno: gli accoppiamenti saranno Juventus-Lazio (2 e 23 aprile) e Fiorentina-Atalanta (3 e 24 aprile).

Secondo le quote Coppa Italia, la favorita è – come prevedibile – la Juventus di Massimiliano Allegri. I bianconeri sono senza dubbio la squadra più forte sulla carta e soprattutto hanno fame di ritornare ad alzare un trofeo, con l’ultima affermazione arrivata proprio in Coppa Italia nel 2021. La Signora, fra l’altro, potrà puntare forte sulla competizione, visto che ha abbandonato le velleità di scudetto e mantiene un margine di sicurezza sul quinto posto tale da consentirle, nel mese di aprile, di schierare i titolarissimi nel doppio confronto con la Lazio.

Subito dopo di loro c’è l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, che è in un grande momento in campionato e arriva dalla succitata affermazione contro il Milan a San Siro nei quarti di finale. La Dea sembra adesso inarrestabile, ma bisognerà valutare in quali condizioni psicofisiche arriverà ad aprile, visto il calendario durissimo che la attende in campionato e anche il ritorno dell’Europa League, dove ripartirà dagli ottavi di finale essendo arrivata prima nel girone. La squadra di Gasperini vuole vincere finalmente un trofeo per coronare otto anni ad altissimi livelli.

La Lazio di Maurizio Sarri sta vivendo una stagione a due facce: in campionato non ha mai convinto del tutto non riuscendo a trovare continuità, ma sta disputando un’ottima Champions League. I biancocelesti vogliono ritrovare una coppa che manca dalla bacheca ormai dal 2019, quando fu Simone Inzaghi a vincere in finale proprio contro l’Atalanta. I capitolini, in caso di successo contro la Juventus nelle semifinali, avrebbero inoltre il vantaggio di disputare la finalissima in casa propria, all’Olimpico di Roma, il prossimo 15 maggio.

Da non sottovalutare neppure la Fiorentina di Vincenzo Italiano, che non snobba mai alcuna competizione, come dimostra il percorso dello scorso anno con la finale di Conference League e quella di Coppa Italia, poi persa contro l’Inter dopo essere passata in vantaggio e rimontata dalla doppietta di un Lautaro Martinez scatenato. I viola vogliono ripetere il percorso e ritornare a Roma per consumare la propria rivalsa, ma anche per tornare ad alzare al cielo un trofeo che manca dalla stagione 2000-01, proprio una Coppa Italia.