Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / perugia / Primo Piano
"Il 4 maggio 2014 battevamo il Frosinone: ieri loro contro la Juventus, il Perugia contro i suoi ragazzini "
lunedì 26 febbraio 2024, 08:33Primo Piano
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

"Il 4 maggio 2014 battevamo il Frosinone: ieri loro contro la Juventus, il Perugia contro i suoi ragazzini "

L' opinione di Stefano De Francesco sulla gara Perugia-Juventus Next Gen. "Era il 4 Maggio del 2014 ma sembra passato un secolo. Anche allora eravamo in Lega Pro. Le differenze però sono tantissime. Eravamo primi e non a 22 punti di distanza dalla prima. Quel giorno allo stadio c’erano ventimila spettatori e una curva piena e non uno stadio desolatamente vuoto. Quel giorno giocavano contro il Frosinone che ieri era invece allo stadium di Torino, per affrontare la Juventus, mentre noi giocavamo contro i ragazzini della squadra Next Generation. Tutto ciò premesso la squadra e l’allenatore vanno sostenuti fino alla fine o fino a quando vedremo l’impegno e la voglia di lottare, come abbiamo visto ieri. Stante la situazione dell’infermeria e la squalifica di Kouan, Mister Formisano (voto 6,5) ridisegna la squadra e lo fa in modo coraggioso. Davanti al solito Adamonis (voto 6), schiera i 3 centrali, Mezzoni (voto 6) che parte male ma che si riprende e chiude in crescendo, Lewis (voto 7) alla sua migliore partita in biancorosso e Dell’Orco (s.v.) che purtroppo si fa male e viene sostituito dal giovane Souare (voto 6,5) che entra benissimo in partita. Sulle fasce i soliti Paz (voto 6) e Lisi (voto 6) che fanno ampiamente il loro. È a centrocampo che Formisano rimescola le carte, mettendo in campo il giovane Agosti (voto 6+) che lo ripaga con una prova positiva e affidandosi a Torrasi (voto 6,5) che da sostanza al centrocampo. Davanti ai due centrocampisti e dietro alle due punte, il rientrante Matos (voto 6-) che in una prova come al solito grigia, ha il merito di pescare Sylla (voto 6,5) in occasione della prima rete. Benino anche Seghetti (voto 6+) che si sacrifica anche in un lavoro di copertura. 

La partita si trascina, in un primo tempo non bellissimo, senza particolari emozioni. Il copione è sempre lo stesso, rischiamo poco ma non creiamo molto con Matos che accentra e rallenta la manovra. Per fortuna proprio il brasiliano riesce a pescare con un bel pallone filtrante Sylla che in diagonale inquadra l’angolo dell’incerto portiere bianconero Scaglia (voto 4). La ripresa vede l’immediata sostituzione di Matos con un discreto Iannoni (voto 6+) con la squadra che si ridisegna con i 5 in mezzo al campo. Il Perugia se ne avvantaggia, rinfrancato dal risultato e senza rallentamenti in fase offensiva. Si vede anche un bel fraseggio ed a tratti anche delle belle azioni che rendono la seconda parte molto più godibile della prima. La rete di Lewis dopo l’ennesima incertezza di Scaglia, ne è la naturale conseguenza. Il doppio vantaggio, porta i Grifoni ad allentare la guardia e la Juventus ne approfitta per provare a riaprire la partita. Il palo colpito dai bianconeri serve solo alle statistiche dei “commentatori delle macumbe”, quelli a cui dire che mi dispiace che gli dispiace ma alla fine i ragazzi vincono e portano a casa un’altra vittoria. 

Nel girone di ritorno il Perugia ha fatto 19 punti contro i 15 della Carrarese ed è su questo trend che dobbiamo trovare fiducia per continuare ad inseguire i toscani. Il terzo posto è molto importante. 

Sotto con la Recanatese…