Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / pescara / Serie B
Salernitana, nessun bomber se non parte Giannetti. Addio Lopez? Un rischio. Il punto sul mercatoTUTTOmercatoWEB.com
Nella foto Lopez
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
giovedì 28 gennaio 2021 13:04Serie B
di Luca Esposito

Salernitana, nessun bomber se non parte Giannetti. Addio Lopez? Un rischio. Il punto sul mercato

Quattro colpi in entrata, una sola cessione e gli ultimi giorni di mercato che non dovrebbero regalare novità sostanziali. Del resto aver attinto ancora una volta a piene mani dagli esuberi laziali lascia intendere chiaramente che Lotito e Mezzaroma non hanno stanziato un budget elevato per questa sessione invernale di calciomercato. Eppure la Salernitana si è mossa in modo funzionale. Coulibaly ha caratteristiche diverse rispetto a tutti gli altri centrocampisti presenti in rosa ed è stato fortemente voluto dall’allenatore, con Durmisi e Sy (esperienza e prospettiva) si è colmata la lacuna numerica sulla sinistra, Sofiane Kiyine aggiunge la qualità che mancava dalla cintola in su ma tutto dipenderà dalla testa e dall’atteggiamento che proporrà sul terreno di gioco. Nel mezzo l’addio di Baraye (passato all’Avellino, tramite Padova, a titolo definitivo dopo aver collezionato appena 8 minuti in gare ufficiali) e qualche trattativa in uscita che fatica a svilupparsi. Certo è che il ritorno alla base di Karo e la scelta di estromettere Lombardi dalla lista over a causa del quarto grave infortunio muscolare in un anno e mezzo consentirebbe di piazzare il colpo a sorpresa proprio in extremis. In mediana, ad esempio, resta vivo l’interesse per Michele Cavion, in uscita da Ascoli e corteggiato anche dalla Cremonese. Servirebbe anche un vice Casasola, ma da Crotone smentiscono categoricamente l’ipotesi Rispoli. Chissà che alla fine non possa esserci l’ennesimo ritorno di fiamma dalla Lazio, con Djavan Anderson in uscita ma che non convince Fabiani anche in virtù dei rapporti non ottimali con la tifoseria. E’ in attacco che il pubblico sogna – e pretende – il grande colpo, ma se non partirà Giannetti (a secco da 14 mesi) sarà praticamente impossibile intervenire, ancor di più dopo le riconferme ufficiali di Djuric, Tutino e Gondo. L’attaccante, che a Salerno non ha inciso, guadagna 350mila euro netti a stagione e questo è un ostacolo insormontabile per tante società di B e Lega Pro che, comunque, avevano chiesto informazioni. Il Pescara di Breda resta alla finestra e tornerebbe alla carica in caso di addio di Galano, il Cosenza sta tesserando Mbakogu, ha già detto no ad uno scambio con Mirko Carretta, ma prenderebbe in considerazione Giannetti se la Salernitana partecipasse al pagamento dello stipendio. Considerati i pessimi rapporti tra le società sembra pista impercorribile. Antonucci dovrebbe rientrare a Roma: anche per lui una sola partita da titolare, in coppa Italia, e una quindicina di minuti in campionato. Lopez non rinnoverà il contratto e si sta guardando intorno, ma non manca molto alla fine de mercato e potrebbe anche restare fino a giugno prima di salutare definitivamente Salerno. Con rammarico, visto che l’accordo a dicembre sembrava raggiunto. Stiamo parlando di un calciatore con grande esperienza, molto stimato all’interno dello spogliatoio, cui personalità poteva tornare utilissima nelle partite decisive che la Salernitana affronterà in futuro. Lopez, come riconosciutogli da tanti compagni di squadra, è stato sempre un trascinatore, anche quando si rischiava la retrocessione e mancava un leader che si caricasse il gruppo sulle spalle. Un peccato. Veseli, primo acquisto estivo, ha deluso ed è stato proposto all’Entella, c’è poi la grana Micai da risolvere. Il portiere, praticamente fuori rosa, non ha avuto richieste particolari ed è concreto il rischio resti in tribuna fino a giugno per poi valutare, eventualmente, la proposta dell’amato Bari in caso di promozione in cadetteria. Il Perugia seguiva Aya, ma il difensore dovrebbe rinnovare il contratto per altre due stagioni, anche Mantovani ha prolungato fino a giugno del 2024 e sarà il calciatore bandiera delle prossime annate. Incedibile Cicerelli, qualche timido sondaggio del Venezia per Schiavone che, però, è un elemento molto stimato da Castori. Tornando agli attaccanti, i recenti infortuni in serie hanno spinto il ds Fabiani a depennare il nome di Moncini (chiaramente anche per motivi economici), mentre Pettinari ha chiesto un quadriennale da 500mila euro che sta rappresentando un problema per tutti i presidenti che avevano chiesto informazioni. Dionisi piaceva, ma è stato “bocciato” da Castori ed ha firmato per l’Ascoli, Di Carmine ha manifestato la volontà di restare in A ed è fuori budget per Lotito e Mezzaroma, che possa esserci il colpo a sorpresa dall’estero come accaduto con Sy?
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000