Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / pescara / News
Pescara, per l'attacco il primo nome è quello di MerolaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 18 agosto 2022, 15:00News
di Redazione TuttoPescaraCalcio
per Tuttopescaracalcio.com
fonte Messaggero

Pescara, per l'attacco il primo nome è quello di Merola

Dopo aver sistemato gli altri reparti, il direttore Daniele Delli Carri sarà chiamato a puntellare anche il settore offensivo. L'urgenza, se così la si può definire, è rappresentata da una seconda punta tecnica, che sia in grado di svariare su tutto il fronte offensivo e che possa all'occorrenza fungere anche da esterno se Colombo dovesse optare per un tridente puro e non per un trequartista alle spalle di due punte. Il preferito della dirigenza pescarese resta Davide Merola, di proprietà Empoli ma nell'ultima stagione in forza al Foggia di Zeman. Il boemo lo aveva già indicato come primo rinforzo in caso di matrimonio ter col Delfino, ma il suo nome non è uscito dalla lista di Delli Carri nemmeno quando in casa Pescara si è optato per Alberto Colombo come condottiero per il 2022-23. L'affare però rischia seriamente di saltare. Il jolly mancino, che vorrebbe misurarsi con la serie B, probabilmente rinnoverà con l'Empoli e si accaserà in prestito al Cosenza. L'agente conferma che la pista è calda. Sarebbe così fuori dai giochi il Pescara, pronto invece ad acquisire l'intera proprietà del classe 2000 garantendo al club toscano il 50% sulla rivendita futura, la formula già utilizzata col Milan per portare in riva all'Adriatico il portiere Plizzari. Il tempo stringe e Delli Carri quindi lavora anche sul fronte Eugenio D'Ursi.