Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
Sorpresa Tommasi! L'ex centrocampista della Roma puo' diventare il nuovo sindaco di VeronaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 17 giugno 2022, 22:19Primo Piano
di Redazione 1 TuttoPotenza
per Tuttopotenza.com
fonte ilmanifesto.it

Sorpresa Tommasi! L'ex centrocampista della Roma puo' diventare il nuovo sindaco di Verona

Ha un qualcosa di storico la vittoria al primo turno di Damiano Tommasi a Verona, roccaforte e laboratorio politico della destra. Erano vent’anni che il centrosinistra non andava al ballottaggio e per di più con il candidato più votato nella prima tornata delle amministrative per il rinnovo del sindaco. L’ultima volta è stata nel 2002 con Paolo Zanotto che al secondo turno era riuscito nell’impresa di battere il candidato di centrodestra, Pierluigi Bolla, esponente di Forza Italia.

Tommasi, assestato intorno al 40 per cento, dovrà vedersela con Federico Sboarina, sindaco uscente, appoggiato da Fratelli d’Italia, Lega e i centristi di Lupi e Brugnaro, che ha ottenuto il 32 per cento dei voti. Fuori dai giochi invece Flavio Tosi, ex sindaco della Lega di Bossi dal 2007 al 2017, sostenuto anche da Forza Italia e dai renziani di Italia Viva, senza il simbolo, che si ferma intorno al 24 per cento. Gli altri tre candidati per Palazzo Barbieri raggiungono, assieme, il 4 per cento.

Nel derby veronese interno al centrodestra in terra veneta  la spunta al momento un ex vero centrocampista: Damiano Tommasi. Colonna della Roma e della Nazionale, ex presidente dell'Associazione Italiana Calciatori, Tommasi, 48 anni, è sposato e ha una famiglia numerosa: 6 figli. Ha fatto tutto ciò che non ci si aspetterebbe da un candidato nell'era della politica urlata e di internet: ha stretto migliaia di mani, ha girato come una trottola nel territorio, ha evitato scientificamente i palchi e la ribalta tv. E si è presentato agli elettori, lui già un outsider, con una squadra di 36 "volti nuovi", gente che non ha mai avuto precedenti esperienze di partito.

Oltre al Pd e al M5s, che l'hanno designato quale candidato sindaco, ha mostrato fiuto anche Carlo Calenda, che ha puntato a sua volta su Tommasi per cambiare faccia a Verona. Ma la risposta vera alla disfida dell'Arena arriverà tra meno di 10 giorni.