Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
Foggia, c'è anche un ex rossoblu tra i papabili per la panchina in caso di esonero di mister CudiniTUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
lunedì 11 dicembre 2023, 15:10Primo Piano
di Redazione
per Tuttopotenza.com
fonte ilfoggia.com

Foggia, c'è anche un ex rossoblu tra i papabili per la panchina in caso di esonero di mister Cudini

Dopo il pareggio interno con il Potenza la panchina di mister Cudini traballa paurosamente. Come riporta il "ilFoggia.com" anche l'eccessivo nervosismo del tecnico rossonero espulso a fine partita per le reiterate proteste e che porterà probabilmente a una lunga squalifica non rafforza la sua posizione. L'assenza del patron Canonico e il silenzio stampa non portano notizie dirette dalla squadra e dalla società ma sono insistenti le voci su iniziative di contatto con altri tecnici.

Secondo quanto raccolto dalla redazione della testata pugliese sarebbero due i tecnici che potrebbero sostituire Cudini e che avrebbero ricevuto una telefonata dalla società dauna.Il primo sul taccuino è proprio l'ex Potenza Giuseppe Raffaele, che ha vissuto una settimana alquanto travagliata nel capoluogo lucano. L'abboccamento del Foggia, partito la scorsa settimana, va avanti. L'altro nome, accostato in passato anche al Potenza, è quello di Pasquale Padalino, già per due volte sulla panchina dei satanelli.

Entrambi avrebbero chiesto precise garanzie con almeno un anno e mezzo di ingaggio oppure con clausole di rinnovo automatico mentre, specialmente Padalino, avrebbe chiesto garanzie di condivisione totale nelle scelte da operare in fase di mercato e una programmazione adeguata anche a discorsi futuri.

Leggi QUI l'articolo integrale