Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / A tu per tu
…con Claudio PasqualinTUTTO mercato WEB
martedì 21 maggio 2024, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Claudio Pasqualin

“Palermo-Venezia? Ho visto una partita equilibrata, sostanzialmente con un Venezia che sin da subito si è fatto preferire concedendo pochissimo al Palermo che non ha occasioni da recriminare”. Così a TuttoMercatoWeb.com l’avvocato Claudio Pasqualin, presidente di AvvocatiCalcio e presidente onorario di Conference403.

Il Venezia appare favorito…
“Sia per il punteggio che per la posizione di classifica, si. Il Venezia è indubbiamente favorito ma credo che Vanoli non permetterò questo tipo di ragionamenti”.

Stasera c’è Catanzaro-Cremonese.
“Il fattore campo ha la sua importanza. Catanzaro è un ambiente molto caldo. Il duo Magalini-Vivarini ha fatto un mezzo miracolo per quelle che erano le ambizioni di partenza. Questo Catanzaro può stupire”.


Lei ha rappresentato Montero da calciatore. Oggi allena la Juventus.
“A lui penso con affetto essendo stato mio assistito da calciatore. Gli auguro ogni bene per il prosieguo della carriera. Non ho però apprezzato l’atteggiamento generale della Juventus, dato che Allegri ha raggiunto effettivamente gli obiettivi prefissati. Non si può negare che sul piano dei risultati abbia centrato gli obiettivi. E poi l’oste fa il vino con il vino che ha”.

Thiago Motta profilo ideale per la Juventus?
“Si, indubbiamente. I risultati parlano da soli, è riuscito a rendere magico un ambiente come quello di Bologna. Una citazione la merita certamente Calafiori. Motta-Juve probabilmente si farà ma farei attenzione alla personalità e al potere di Saputo che non credo smobiliterà l’ambiente. Se fossi un tifoso della Juve guarderei con apprensione al colloquio che avranno Saputo e Motta”.