HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » roma » Editoriale
Cerca
Sondaggio TMW
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

Ora è tutto più difficile

28.05.2019 21:30 di Gabriele Chiocchio    per vocegiallorossa.it   articolo letto 1328 volte
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio

Si è conclusa una stagione complicata, piena più di amarezze che di soddisfazioni, e che non ha neanche regalato alla Roma l’accesso alla Champions League della prossima stagione, con tutte le conseguenze del caso. Si è conclusa anche la carriera in giallorosso di Daniele De Rossi, che, dopo averlo fatto con la lettera pubblicata alla vigilia del match contro il Parma, ha dato fisicamente l’arrivederci a quello che sempre sarà il suo pubblico, diviso a metà tra l’omaggio al suo simbolo e l’aperta contestazione alla proprietà, ritenuta colpevole di aver costretto il numero 16 a separarsi dalla squadra che ama (e non solo). La serata di Roma-Parma, più della giornata della conferenza stampa dell’annuncio del mancato rinnovo di contratto, può essere considerata uno spartiacque della storia recente (e non) della Roma. Da domani sarà tutto più difficile: lo sarà per la squadra, che non avrà nello spogliatoio un riferimento importante come l’ormai ex numero 16; lo sarà per chi la squadra la dovrà costruire, perché dovrà fare a meno delle importanti risorse che la Champions League garantisce; lo sarà per il resto della dirigenza, in questo momento invisa alla quasi totalità dei tifosi. Salvo sorprese in arrivo da Nyon, si inizierà prestissimo: il 25 luglio si andrà già in campo per la gara d’andata del primo di tre turni preliminari da affrontare per arrivare alla fase a gironi di un’Europa League da trattare come fosse la coppa più importante. Un’ulteriore difficoltà, da non trasformare in alibi - viste le stagioni di Atalanta e Ajax, che hanno iniziato a giocare anche loro a fine luglio - ma da non ignorare, da mettere nel mucchio insieme alle altre che questa squadra dovrà affrontare per riconquistare credibilità in campo e potenza di fuoco fuori. Il toccante saluto a Daniele De Rossi coincide con il saluto a una fase della storia della Roma: da domani ne inizia un’altra, tutta da scoprire.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Roma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510