Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Giovanili
Roma Primavera, Guidi: "I ragazzi meritano tanti complimenti. La squadra non si è mai snaturata, ha cercato sempre di uscire con qualità dal loro pressing"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 11 dicembre 2023, 17:45Giovanili
di Andrea Gonini
per Vocegiallorossa.it

Roma Primavera, Guidi: "I ragazzi meritano tanti complimenti. La squadra non si è mai snaturata, ha cercato sempre di uscire con qualità dal loro pressing"

Al termine della vittoria della Roma Primavera ai danni dell'Atalanta, ha parlato il tecnico Federico Guidi ai canali ufficiali del club.

Mister, la Roma ha avuto tante occasioni. Vinciamo, ma non chiudiamo le partite prima del 90'. 
"Sì, oggi è stata veramente una partita fatta bene. Ci sono stati tanti contenuti, sia dal punto di vista individuale che di squadra che mi fanno stare sereno. I ragazzi meritano tanti complimenti. Peccato per le tantissime occasioni create, che abbiamo costruito non su errori degli avversari, ma perché siamo andati nell'ultimo terzo di campo a far male all'Atalanta. E peccato, perché il risultato meritava di essere molto più ampio del 3 a 2. E poi la cosa che mi ha fatto arrabbiare è il gol preso negli ultimi secondi. Certo, avevamo un giocatore a terra, ma se gli avversari non buttano fuori la palla, noi dobbiamo essere bravi a continuare a giocare. Quella è un'imprecisione, è un'ingenuità che non dobbiamo commettere, e che ci deve servire di lezione, perché la mentalità deve essere quella che, fin quando la palla in gioco, si gioca. Quell'ingenuità mi ha fatto un po' arrabbiare. Però, per i restanti 94 minuti sono estremamente soddisfatto, perché la squadra ha giocato veramente bene, ha segnato e poteva segnare molto di più",

È stata assolutamente una vittoria di squadra per la reazione dopo il gol dell'Atalanta, però sottolineiamo anche che la catena di destra, oggi, con Louakima e Costa ha dato veramente una spinta in più.
"Sì, Louakima rientrava oggi dopo il problema alla spalla che aveva avuto. Avevamo D'Alessio squalificato. È rientrato e si è fatto trovare pronto, ma non avevo dubbi perché è un ragazzo che, negli ultimi mesi della stagione scorsa, era cresciuto molto e oggi ha fatto vedere che ha un motore importante.  Soprattutto quando arriva in fondo, è un giocatore estremamente pericoloso perché ha traversoni e cross estremamente pericolosi e precisi. Dai suoi piedi potevano nascere anche tante altre occasioni che non siamo stati bravi a finalizzare. Insomma, hanno giocato bene a destra, ma - devo dire - in tutte le zone di campo, perché ho visto tanta continuità di gioco, tanta qualità e soprattutto, anche quando c'è stata tanta pressione da parte dell'Atalanta, la squadra non si è mai snaturata, ma ha cercato sempre di uscire con qualità dal loro pressing. E molte volte questo ci è riuscito, preparandoci lo sviluppo dell'azione. Quindi, sono contento".