Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / roma / Serie A
Juric abbraccia Kalinic: il sodalizio croato per far decollare l'Hellas VeronaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luca Chiarini
giovedì 08 ottobre 2020 09:30Serie A
di Luca Chiarini

Juric abbraccia Kalinic: il sodalizio croato per far decollare l'Hellas Verona

Come in ogni film hollywoodiano, il colpo di scena si riserva sempre al finale. E così è stato anche per il mercato del Verona, che con una trattativa lampo ha regalato a Juric il tanto anelato attaccante "di spessore", per citare proprio l'uomo di Spalato. Nikola Kalinic è gialloblù, a titolo definitivo, sino al 2022. "Una pazzia", l'ha definita il presidente Setti, nel bene e nel male attento a conti e bilancio più che a ogni altro parametro. E se a questa "politica aziendale" - più o meno condivisibile, ma indubbiamente rispettabile - il patron s'è di rado sottratto, questa volta ha voluto far intendere che lo strappo alla regola c'è stato, eccome.

Si è così concluso un mercato che per certi versi ha disatteso le speranze di Juric, che nel post-Udinese aveva chiesto "tre o quattro giocatori di spessore", ma dai contorni certamente più intriganti di quanto si potesse prevedere fino allo scorso weekend. Kalinic è un peso massimo, potenzialmente, per questa realtà. Deve però ritrovare sé stesso, la serenità che ai tempi di Firenze l'aveva reso un fattore: in questo Juric ha dimostrato di essere maestro. E poi Ivan, natìo di Spalato, è conterraneo - in senso stretto - di Nikola, che ha trascorso l'infanzia a Salona, venti minuti di macchina dal grande centro dalmata.

Com'è consuetudine di questi tempi, in sede c'è un gran viavai di volti nuovi: oggi si presenterà Ceccherini, mentre ieri si sono accesi i riflettori proprio su Kalinic, che svelando un retroscena sull'accordo tra Verona e Atletico ha confermato limpidamente il ruolo di prim'ordine ricoperto da Juric nella trattativa: "Avevo tante offerte, ma la sua chiamata ha cambiato tutto". Per stregarlo sono bastate poche parole: "Se ti piace il calcio, vieni da noi". Affermativo, ha risposto l'attaccante, che ha scelto la maglia numero ventinove. L'obiettivo è far bene e segnare: magari non come Luca Toni ("così è difficile", ha ammesso con grande franchezza l'ex colchonero), ma in fin dei conti provarci costa veramente poco.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000