Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / roma / Serie A
La Roma pesca il Salisburgo: la stella, la rivelazione e l'undici tipo di Matthias JaissleTUTTOmercatoWEB.com
© foto di DANIELE MASCOLO
lunedì 7 novembre 2022, 14:10Serie A
di Gaetano Mocciaro

La Roma pesca il Salisburgo: la stella, la rivelazione e l'undici tipo di Matthias Jaissle

Ormai una cliente abituale delle squadre italiane di coppa, il Salisburgo sarà un avversario insidioso anche per la Roma. Primo confronto fra le due squadre, con gli austriaci retrocessi in Europa League dopo il ko contro il Milan. Classica mina vagante del torneo, con una base dii giocatori dall'età molto bassa e di grande talento. L'anno scorso fra le migliori 16 di Champions, si sono spinti fino alle semifinali di Europa League cinque anni fa, eliminando la Lazio. Nel 2019 agli ottavi furono eliminati dal Napoli. Campioni d'Austria da 9 anni a questa parte, anche in questa stagione sono al comando della Bundesliga, con 4 punti di vantaggio sullo Sturm Graz.

La stella: Benjamin Sesko ha solo 19 anni, ma è già un giocatore che ha attirato le attenzioni dei grandi club. Nel dubbio il Lipsia ha deciso di annunciarne l'acquisto a partire da luglio 2023. Centravanti di stazza, è stato paragonato già a grandi campioni, fra cui Haaland con cui condivide l'esperienza al Salisburgo. Nel giro della nazionale slovena con la quale ha raccolto già 15 presenze con 4 reti, in questa stagione ha visto poco la porta ma il nuovo anno può cambiare le carte in tavola.

La rivelazione: Strahinja Pavlovic ha solo 21 anni ma ha già all'attivo 21 presenze con la nazionale maggiore serba. Difensore centrale, è stato lanciato nemmeno maggiorenne al Partizan da Savo Milosevic, ha mostrato grandi qualità fisiche e atletiche, oltre che di personalità. Jaissle lo ha risparmiato in qualche gara di campionato ma in Champions non se ne è mai privato. Sempre presente, mai sostituito nelle 6 partite della fase a gironi.

L'allenatore: Matthias Jaissle ha solo 34 anni e ha già all'attivo un campionato, una Coppa d'Austria e un passaggio agli ottavi di finale di Champions League. Tecnico fatto in casa Red Bull, ha messo piede prima a Lipsia nelle giovanili, per poi passare a Salisburgo prima con l'Under 18, poi con la squadra B, il Liefrering, fino a prendere le redini della prima squadra da luglio 2021. 4-3-1-2 è il suo modulo di base.

Undici tipo (4-3-1-2): Kohn; Dedic, Solet, Pavlovic, Wober; Kjaergaard, Fernando, Seiwald; Sucic; Sesko, Okafor