Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / Serie A
Ventura: "Toro? Sanabria-Zapata non li ha quasi nessuno. A Salerno manca programmazione"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 1 marzo 2024, 18:00Serie A
di Ludovico Mauro

Ventura: "Toro? Sanabria-Zapata non li ha quasi nessuno. A Salerno manca programmazione"

“Credo che al Toro manchino un po’ di punti, per colpa sua e non solo. Sostengo che il Torino abbia la squadra più forte da quando Cairo è presidente, è evidente che sia la società abbia l’ambizione di centrare l’Europa. La squadra è assolutamente competitiva e ha avuto defezioni che l’hanno penalizzata. Ma Sanabria-Zapata sono due punte che in Italia, tranne le prime tre o quattro, nessuno ha nel potenziale. Bellanova sta crescendo in maniera esponenziale, Ricci, Tameze... tutti giocatori di potenzialità enorme. Per me sono leggermente in ritardo in classifica, hanno poco margine d’errore dopo aver buttato via diversi punti”. L'ex allenatore granata Gian Piero Ventura, nell'intervista rilasciata a TMW, commenta così la stagione della squadra di Juric.

A Salerno invece è stato scelto Liverani, terzo tecnico della stagione. Ma la classifica piange.
“Questa stagione ormai è indirizzata, non penso sia possibile un recupero, anche se glielo auguro. Perché nel calcio non si inventa niente, se non c’è programmazione diventa un problema. La Salernitana si è salvata negli ultimi due anni per il rotto della cuffia e con grandissime sofferenze, avrebbe dovuto iniziare un percorso di programmazione che però non viene fatto solo attraverso grandi investimenti. La Salernitana è partita quest’anno con una squadra sotto al livello medio della Serie A, con molto stranieri che non avevano mai fatto il nostro calcio. I segnali erano abbastanza chiari, era impensabile che potessero ripetere di nuovo un miracolo. Quando ti vanno bene due annate così non devi forzare la buona sorte, ma devi avviare programmazione tecnica. E questo è stato fatto poco o quasi niente. Già Sousa lo vedevo con grande difficoltà, diceva lui stesso che non erano competitivi. Il campo poi ha dimostrato che la Salernitana qualitativamente è in difficoltà. Per cui auguro il meglio alla piazza, ma è veramente difficile che esca sana e salva quest’anno”.


Leggi qua l'intervista integrale di Ventura a TMW!