Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Squadra che vince non si cambia? Occhio alla difesa, tentazione DiaTUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale / TuttoSalernitana.com
mercoledì 29 novembre 2023, 17:30News
di Gaetano Ferraiuolo
per Tuttosalernitana.com
fonte Cronache

Squadra che vince non si cambia? Occhio alla difesa, tentazione Dia

Squadra che vince non si cambia. O quasi, soprattutto quando di mezzo c’è uno come Boulaye Dia. Il senegalese, dopo lo stop forzato di sabato scorso contro la Lazio a causa delle noie alla caviglia accusate la settimana scorsa durante il ritiro con la propria nazionale, dovrebbe rientrare in gruppo già questo pomeriggio in occasione della ripresa della preparazione della Salernitana.

Ovviamente andranno verificati i suoi progressi fisici e se l’infortunio è stato del tutto smaltito, ma è chiaro che con una settimana di lavoro davanti le possibilità che Dia possa essere quantomeno convocato per la prossima trasferta in programma domenica prossima a Firenze sono alte.

ASPETTANDO DIA E se Dia fosse abile ed arruolabile, per mister Inzaghi ci sarebbe un (piacevole) problema di abbondanza in attacco. Sia Kastanos che Candreva, i due elementi chiamati a sostituire Tchaouna e proprio Dia in attacco, hanno infatti segnato trascinando la Salernitana alla prima vittoria stagionale in serie A sabato scorso contro la Lazio. Ora, con il rientro del senegalese, chi potrebbe essere il sacrificato? Di certo non Ikwuemesi diventato, dopo la gara contro il Sassuolo, tatticamente fondamentale per il gioco della Salernitana.

Stesso dicasi per Candreva, tornato decisivo ma soprattutto uomo squadra contro i biancocelesti. Tutto conduce a Grigoris Kastanos che, però, con un assist ed un gol contro i capitolini è risultato altrettanto decisivo. La soluzione di compromesso, per salvare capra e cavoli, potrebbe essere quella di confermare almeno inizialmente l’assetto offensivo anti-Lazio e quindi di non rischiare dal 1’ Dia. La settimana comunque è ancora lunga e di questo se ne riparlerà più in là.

DA VALUTARE PIROLA Oltre a Dia, andranno valutate anche le condizioni di Tchaouna, in lenta ripresa, e di Pirola, uscito tra i crampi sabato scorso. Per lui comunque non dovrebbero sorgere particolari problemi. Sicuramente out invece Ochoa, che ha ancora la spalla immobilizzata, con Costil che difenderà i pali anche al Franchi. Chi potrebbe fuoriuscire dall’undici titolare potrebbe essere Gyomber a vantaggio di Federico Fazio, autore di una grande prova nel finale di partita contro la Lazio.