Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Da Sousa a Inzaghi, come è cambiata la SalernitanaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 29 novembre 2023, 22:30News
di Roberto Sarrocco
per Tuttosalernitana.com

Da Sousa a Inzaghi, come è cambiata la Salernitana

Non solo una media punti differente, ma soprattutto due filosofie diverse e due modi di intendere il calcio diametralmente opposti

Pippo Inzaghi ha conquistato cinque punti in cinque partite, con una media di uno a gara, Sousa tre punti in otto gare, con una media di 0.375 a gara. Già questo basterebbe per identificare l'efficacia della guida tecnica che con Inzaghi pare, dopo la vittoria con la Lazio ed alla luce del secondo risultato utile consecutivo, aver trovato la giusta strada da percorrere. Ma analizziamo meglio anche le statistiche.

Partiamo dal possesso palla: con Sousa la media era del 50,1%, con ben 323 linee di passaggio in media concluse a gara; Inzaghi risponde con una media del 42,5% e solo 265 passaggi conseguiti a gara, a testimonianza di un giropalla ridotto e meno sterile del portoghese. La media di occasioni gara è leggermente a favore di Sousa con 11 conclusioni totali e 4 nello specchio, contro le 10 e 3 di Inzaghi, ma lo scoring è decisamente favorevole all'ex tecnico della Reggina con un goal ogni 2,5 tiri nello specchio (40%) e uno ogni 9 tiri totali circa (30%), che si contrappone ad un goal ogni 8 tiri con Sousa (13,33%) e un goal ogni 22 tiri totali (solo il 4,49%). Un'efficacia realizzativa nettamente superiore con l'attuale tecnico granata.

Chiudiamo con la costruzione della manovra: tredici cross in media a gara per Sousa (lo stesso numero anche per Inzaghi) e quattordici dribbling riusciti contro i sedici di Inzaghi, che testimoniano una maggiore individualità nella manovra. Numeri importanti, già evidenti dopo cinque gare con l'ex bomber di Juve e Milan alla guida della compagina granata.