Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Inzaghi deluso ma comunque ottimista: "Non c'è quasi nulla da salvare oggi. La salvezza però è a tre punti, siamo forti e ce la faremo"TUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
domenica 3 dicembre 2023, 17:57News
di Lorenzo Portanova
per Tuttosalernitana.com

Inzaghi deluso ma comunque ottimista: "Non c'è quasi nulla da salvare oggi. La salvezza però è a tre punti, siamo forti e ce la faremo"

L'allenatore della Salernitana Filippo Inzaghi è intervenuto a DAZN dopo il match perso 3-0 contro la Fiorentina: "Non è stata la solita Salernitana delle ultime partite. La Fiorentina invece era quella solita. Noi dovevamo essere perfetti e loro sbagliare qualcosa invece è successo il contrario. Dispiace ma andiamo avanti, venivamo da quattro punti in due partite. Oggi non c'è quasi niente da salvare a parte l'inizio del secondo tempo quando la traversa di Ikwuemesi poteva cambiare la gara perchè ci avrebbe dato spirito e voglia ma siamo partiti troppo molli e contratti. Partita da dimenticare, torniamo subito al lavoro perchè la salvezza è distante solo tre punti e qualche giorno fa era a cinque. Dobbiamo ritrovare quello che abbiamo dato con Sassuolo e Lazio. Dispiace per i tifosi, vederli cantare così deve essere uno stimolo a fare qualcosa in più".

Si aspettava così tanto possesso palla della Fiorentina all'inizio, vi siete schiacchiati e non siete venuti fuori...
"Il gol all'inizio ci ha tagliato le gambe a parte che abbiamo avuto l'occasione con Ikwuemesi poco prima sullo 0-0. Non bisogna però attaccarsi agli episodi dopo una partita così. La Fiorentina è stata la squadra vista negli ultimi anni che fa le finali. Non potevamo pareggiare il loro livello tecnico, dovevamo alzare la voglia di arrivare prima sulle seconde palle e il carattere. Non so perchè questa prestazione, avevo visto bene la squadra in settimana. Rianalizzeremo la gara con calma. Complimenti alla Fiorentina, ora una gara davanti al nostro pubblico e cercheremo subito di portare a casa la vittoria".

Da salvare il piglio con cui la squadra è scesa in campo nel secondo tempo. Cosa ha detto all'intervallo?
"Che peggio non potevamo fare, siamo partiti bene e avevamo cambi importanti. Dopo il terzo gol diventa difficile contro una squadra fortw. Ora lavoriamo e torniamo a fare quello che abbiamo fatto pìrima di questa gara. Ci credo ancora di più perchè abbiamo recuperato tutta la rosa e siamo forti. Sono sicuro che ce la faremo".

Come ha visto Dia dal punto di vista atletico?
"Ha recuperato ma è stato fermo quasi due settimane e si è allenato solo venerdì e sabato. È un titolare ma non poteva partire dall'inizio. La squadra ha fatto molto bene con la Lazio ed era giusto confermare quelli. Oggi però sono mancati tutti i componenti, sembrava avessimo svoltato. Questo deve insegnarci che per tenerci stretta la serie A non dobbiamo mai sbagliare atteggiamento perchè contro queste squadre non si può non essere duri sui contrasti".

La prestazione di Costil, non ha fatto rimpiangere Ochoa.
"È una sicurezza, abbiamo tre portieri bravi. Ora pensiamo a come tornare a fare una grande partita con il Bologna. La salvezza è a tre punti, basta una vittoria per tornare a respirare".