Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Difesa a tre falso problema se manca la giusta attenzione. Ma in attacco..TUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
venerdì 1 marzo 2024, 00:01News
di Armando Iannece
per Tuttosalernitana.com

Difesa a tre falso problema se manca la giusta attenzione. Ma in attacco..

Contro l'Udinese potrebbe essere nuovamente riproposta la difesa a tre da mister Liverani, ma a cambiare in questa circostanza sarebbero gli interpreti. Non più Pellegrino bensì Fazio ad affiancare Manolas, ed uno tra Pierozzi e Pirola che stanno recuperando dai rispettivi infortuni e dovrebbero recuperare per sabato pomeriggio. Una scelta dettata anche dal desiderio del tecnico di non stravolgere troppo il modo di giocare della squadra, che è stato pressoché identico per tutta la stagione. Una decisione che sarebbe comprensibile anche perché, come spesso accade, il sistema di gioco conta fino ad un certo punto se poi, errori e distrazioni dei singoli, fanno cadere in un amen l'intero impianto difensivo. E quest'anno la Salernitana ha pagato dazio in tante circostanze per errori individuali. Basti pensare ai dieci rigori subiti,  per affermare senza essere smentiti che la difesa a tre è solo un falso problema. 

D'altronde, anche dopo il match contro il Monza il trainer granata ha fornito ampie spiegazioni sul tema. Ci sono giocatori che per la forma fisica attuale rendono meglio con tre centrali difensivi. Ma poi, a dirla tutta, la Salernitana non ha dei veri e propri terzini di ruolo, in quanto sia Bradaric a sinistra che i vari Sambia, Pierozzi e Zanoli sono giocatori di spinta, che danno il meglio di sé in posizione più avanzata, liberi da compiti di marcatura con possibilità di affondare frequentemente la metà campo avversaria.

Diversa la questione in attacco dove i granata stanno faticando tanto. Il ritardo di condizione di Dia, lo scarso peso offensivo dei vari Ikwuemesi e Simy, non consentono tante soluzioni. Una certamente sarà quella di Waismann, che sta mostrando grinta e tenacia da vendere. Da verificare, poi, il suo compagno di fianco. Dia è in pole ma anche Simy potrebbe avere nuovamente la sua chance. Dietro nelle gerarchie Tochuana, che potrebbe però agire dietro le punte.