Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salvezza appesa alla matematica. Utile valorizzare i calciatori di proprietàTUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
martedì 5 marzo 2024, 00:01News
di Armando Iannece
per Tuttosalernitana.com

Salvezza appesa alla matematica. Utile valorizzare i calciatori di proprietà

Con l'esclusione di Dia ("si allenerà separatamente dal gruppo squadra") cambierà inevitabilmente, ed a questo punto  definitivamente, il reparto offensivo della Salernitana. Spazio a Tochouna, che si sta rivelando un buon colpo in entrata, oltre a Waismann e, probabilmente uno tra Simy e Ikwuemesi. Inutile nasconderlo, la situazione di classifica attuale rende quasi impossibile il raggiungimento della salvezza, le cui speranze sono aggrappate solo alla matematica.

Pur dovendo lottare sino al termine della stagione qualche riflessione sul prossimo futuro appare inevitabile. Che la stagione successiva parli o meno di rilancio, la Salernitana dovrà a prescindere ridurre il costo per gli ingaggi, troppo alti per una compagine in lotta per la salvezza in massima serie, figurarsi in cadetteria. Una scelta condivisibile ma che non può prescindere da un aspetto: valorizzare l'attuale rosa garantendo minutaggio ai calciatori di proprietà.

Sia chiaro, nulla da togliere alla professionalità dei calciatori giunti in prestito in questa stagione, ma in questo momento potrebbe rilevarsi utile dare spazio ai vai Sambia, Maggiore, Coulibaly e Simy. Ma senza trascurare i giovani in rosa, tra cui Lewgoski e lo stesso Touchana. Il primo per fargli aumentare l'esperienza e l'adattamento al campionato italiano, il secondo per continuare a valorizzarlo e chissà, attendere poi a luglio un'offerta interessante per il suo cartellino. 

Poi si passerà ai prestiti; da capire se Lovato sarà riscattato dal Torino e Daniliuc dal Salisburgo. Bonazzoli tornerà in granata ma il suo ingaggio, così come quello di Sepe, è decisamente importante per un torneo cadetto.