Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana, qualche fischio ma anche applausi per il ritorno all'Arechi di Boulaye DiaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
domenica 1 ottobre 2023, 21:30News
di Lorenzo Portanova
per Tuttosalernitana.com

Salernitana, qualche fischio ma anche applausi per il ritorno all'Arechi di Boulaye Dia

Qualche fischio durante la lettura delle formazioni poi incitamento e supporto come per tutti i calciatori, Boulaye Dia è tornato a calcare il prato dellìArechi a distanza di oltre un mese, dopo il caso scoppiato negli ultimi giorni di mercato con il rifiuto dei granata all'offerta del Wolverhampton per il senegalese. Il calciatore non è ancora al meglio dopo lo stop di quasi un mese e qualche acciacco fisico, ha provato a muoversi e svariare su tutto il fronte offensivo ma è stato poco incisivo. Spesso poi si è intestardito con alcune giocate individuali tra i difensori nerazzurri, che puntualmente gli hanno tolto il pallone, molto meglio quando ha provato a duettare con Cabral, Martegani e Kastanos senza però trovare gli spazi giusti per andare alla conclusione.

La sua assenza si è fatta sentire, la Salernitana bisogno di ritrovare il miglior Dia, quello esplosivo e concreto dello scorso campionato. Nelle ultime quattro partite solo un gol messo a segno dai campani, quello di Cabral contro il Frosinone, da palla inattiva. Sostituito a pochi minuti dalla fine, ci sono stati pochi fischi e qualche timido applauso. La speranza è che possa mettersi alle spalle l'ultimo mese e tornare a fare quello che gli riesce meglio, i gol, per ritrovare di nuovo la giusta serenità e gli applausi.