Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / salernitana / News
SERIE B: pari per le big, colpo Empoli a FrosinoneTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
lunedì 28 settembre 2020 10:30News
di TS Redazione
per Tuttosalernitana.com

SERIE B: pari per le big, colpo Empoli a Frosinone

Un mese fa si giocava la finale playoff tra Spezia e Frosinone, poco più di 30 giorni dopo lo start della nuova serie B versione 2020-21. Il calcio post Covid ha stravolto tutte le abitudini, il pallone ha ripreso a rotolare in largo anticipo e con tante squadre con cartello “lavori in corso” in bella vista e che dovranno rinforzare gli organici per non vivere un’annata in apnea. Certamente è ancora presto per fare ogni tipo di previsione, ma questo campionato sembra più equilibrato e livellato verso l’alto rispetto al recente passato. Le neopromosse hanno allestito rose competitive senza nascondere ambizioni da “doppio salto”, le retrocesse hanno mantenuto l’intelaiatura di base piazzando colpi di un certo valore. Eppure i primi 90 minuti hanno lasciato spazio a tante sorprese, come lo 0-0 del Via del Mare tra Lecce e Pordenone. I ramarri, che hanno perso Bocalon e Burrai ma acquistato Calò e Diaw, hanno disputato una grande partita impensierendo a più riprese il portiere Gabriel. Una prova autorevole, coraggiosa, che conferma quanto di buono fatto da Tesser in questo biennio magico. Per i giallorossi un mezzo passo falso e qualche polemica legata alla prestazione di Mancosu, ufficialmente riconfermato dalla dirigenza ma, a detta di molti, distratto da voci di mercato insistenti. 

Stesso risultato anche al Brianteo, con un arbitro di prestigio come Orsato che ha battezzato l’esordio in B del Monza di Galliani e Berlusconi. Osso, duro, però, la Spal, più volte vicina al gol, ma salvata nel finale dal portiere Berisha che ha neutralizzato un rigore molto discusso. Per Brocchi strada in salita: è vero che il mercato ha proposto tante novità anche interessanti, ma assembrare in poco tempo un gruppo completamente nuovo non è impresa di poco conto. Ci vorrà tempo, ma la B non aspetta. Ma intanto i biancorossi avranno un Boateng in più nel motore che potrà vincere le partite da solo se sorretto da una condizione psicofisica ottimale. Anche gli estensi, però, hanno il loro campione. Si tratta di D’Alessandro, migliore in campo in assoluto e sfortunato in occasione di un palo colpito dopo una devastante azione personale. Il segno X ha prevalso quasi ovunque. Risultato ad occhiali tra Cosenza ed Entella, fari puntati su mister Occhiuzzi che, pochi mesi fa, è stato artefice di un miracolo sportivo che resterà nella storia del calcio calabrese. Stesso punteggio all’Adriatico, laddove solo Fiorillo ha tenuto a galla un Pescara in grande difficoltà e che ha affrontato un Chievo già ben organizzato e che punta senza mezzi termini al ritorno in massima serie pur senza Giaccherini per infortunio. 1-1, invece, all’Arechi tra Salernitana e Reggina. Buona la prova degli amaranto, in vantaggio all’84’ grazie allo spunto di Jeremy Menez. Un’altra firma di prestigio che arricchisce un campionato ricco di giocatori di livello assoluto. Gioia che si è trasformata in rimpianto, perché 60 secondi dopo Casasola ha tolto la ragnatela dall’incrocio dei pali grazie ad un cross…completamente sbagliato. E al 94’ Tutino poteva bagnare il suo esordio dopo una trattativa infinita con un gol sotto la curva – vuota – dell’Arechi. Il suo grido di gioia è stato spezzato dal salvataggio miracoloso di un difensore ospite, ma la prestazione è da 7 in pagella. Non basta, però, per placare l’ira dei tifosi che diserteranno lo stadio anche post Covid in virtù della nota contestazione nei confronti di Lotito, Mezzaroma e Fabiani, invitati ad andare via anche a causa delle norme sulla multiproprietà. Va al Venezia, invece, il derby con il Vicenza. E’ bastato un calcio di rigore per regalare il primo successo dell’era Zanetti, ma i biancorossi di Di Carlo saranno osso duro per tutti e, a breve, potrebbero accogliere altri rinforzi nel reparto offensivo.

 La copertina di giornata, però, va al Cittadella. Ogni anno i granata del Nord sembrano destinati ad un campionato di sofferenza e vendono i pezzi pregiati dell’organico sostituendoli con giovani semisconosciuti e a basso costo. Risultato? Successo per 2-0 sul campo di una grande squadra come la Cremonese, senza mai soffrire e con un calcio propositivo fino all’ultimo minuto. Un miracolo targato Venturato, favorito da una società assolutamente organizzata e che dimostra come si possa essere protagonisti anche spendendo pochissimo. E’ già in discussione Alessandro Nesta a Frosinone, segno evidente di un feeling con la piazza che non c’è. Post lockdown la sua squadra ha perso praticamente tutte le partite, nei playoff si è ben comportata ma non ha centrato il grande salto. Oggi le ambizioni sembrano ridimensionate e lo staff tecnico potrebbe pagare per tutti. Buon per l’Empoli, trascinato da La Mantia e da un grande Brignoli. Esordio agrodolce per Del Neri a Brescia. L’Ascoli va già in vantaggio dopo 35 secondi con Cavion, gol destinato già da ora ad essere il più veloce del campionato. Pari riacciuffato dal solito Donnarumma, ma nel finale i bianconeri hanno sbagliato l’impossibile davanti al portiere vanificando, in parte, una grande prestazione. Scoppiettante 2-2 tra Reggiana e Pisa, gara dalle mille emozioni che ha messo in mostra l'ottima organizzazione di gioco dei granata. Questi risultati, marcatori e classifica:

Venerdì 25 Settembre

Monza-Spal 0-0

Sabato 26 Settembre

Salernitana-Reggina 1-1 (84’Menez (R), 85’Casasola (S) )
Cosenza-Entella 0-0
Pescara-Chievo 0-0
Venezia-Vicenza 1-0 (33’Aramu, rig.)
Brescia-Ascoli 1-1 (1’Cavion (A), 33’Donnarumma (B) )
Frosinone-Empoli 0-2 (5’Moreo, 57’La Mantia)
Lecce-Pordenone 0-0

Domenica 27 Settembre

Cremonese-Cittadella 0-2 (22’Ogunseye, 82’Benedetti)
Reggiana-Pisa 2-2 (7'Mazzocchi (R), 25'Caracciolo (P), 37'Vido (P), 68'Martinelli (R) )

Classifica:
Empoli 3
Cittadella 3
Venezia 3
Salernitana  1
Reggina 1
Monza 1
Spal 1
Pordenone 1
Lecce 1
Pescara 1
Chievo  1
Brescia 1
Ascoli 1
Cosenza 1
Entella 1
Reggiana 1
Pisa 1
Cremonese 0
Vicenza 0
Frosinone 0

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000