Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / salernitana / News
Venezia-Salernitana, la cronaca del matchTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
martedì 26 ottobre 2021 20:50News
di Roberto Sarrocco
per Tuttosalernitana.com

Venezia-Salernitana, la cronaca del match

Prima vittoria dei granata in trasferta e primi punti per Colantuono: Schiavone fa felice il neo-tecnico e regala tre punti pesantissimi in chiave salvezza.

Prima vittoria dei granata in trasferta, prima vittoria per Colantuono e tre punti pesanti che valgono oro. La Salernitana torna a mani piene dalla laguna e lo fa ribaltando una gara subito in salita per il vantaggio dei padroni di casa. Il Gol di Bonazzoli nella ripresa da speranza ai granata, che si trovano in vantaggio numerico per circa mezzora grazie ad un intervento sconsiderato del neo-entrato Ampadu, già ammonito, che riceve il rosso diretto. Con un Ribery extra-terrestre, nell’ultimo minuto di recupero, Schiavone trova il goal vittoria e si regala un primo goal in serie A da incorniciare.

Prima frazione di gara in mano ai padroni di casa, che soffrono solo una manciata di minuti la squadra di Colantuono che prova a rendersi pericolosa con i due giocatori di maggior tasso tecnico, Ribery e Kastanos. Nel momento migliore degli ospiti, sono i lagunari ad andare in vantaggio con una bellissima rete di Aramu. Molinaro scende sulla fascia, Zortea non lo tiene, il suo cross arretrato trova un velo intelligentissimo di Okereke che libera al tiro Aramu, bravo a trovare l’angolino in alto alla sinistra di Belec. Doccia fredda dunque per i granata che provano a reagire ma i tentativi sono sterili. Anzi è il Venezia che con Okereke mette un po' di ansia a Belec e compagni, sia poco prima della mezzora che poco prima del finire della prima frazione di gara, quando grazie ad un coast-to-coast, arriva a tu per tu con Belec, bravo a deviare e salvare il risultato. Nel mezzo un’occasione di Djuric, il più pericoloso dei suoi, che di testa impegna non poco un incerto Ancora Djuric, poco prima dell’intervallo, lascia partire un tiro potente ma centrale, con Romero sempre in difficoltà.

Nella ripresa la Salernitana entra bene nel match, complici le scelte tattiche discutibili di Zanetti: Aramu resta negli spogliatoi, al suo posto Ampadu, difensore, spostato a centrocampo. Sale in cattedra Ribery, che fa la differenza in ogni settore di campo: prima impegna Romero su una conclusione ravvicinata, poi fa ammonire nel giro di sessanta secondi due giocatori avversari, infine inventa una giocata che manda al tiro Bonazzoli, bravo a trovare lo spazio giusto sotto le gambe di Molinaro e freddare un immobile Romero. Il Venezia accusa il colpo e la Salernitana prova lo strappo: Ribery anticipa Ampadu, ammonito da poco, che lo stende al limite dell’area: per Di Bello non ci sono dubbi, rosso diretto e punizione dal limite. Richiamato dal Var, conferma la sua decisione. Il Venezia in evidente difficoltà corre ai ripari e inserisce un difensore, Svoboda, per Okereke, passando ad una sorta di 5-3-1. Anche Colantuono cambia, soprattutto in attacco con Simy e Gondo per Bonazzoli e Djuric. Il Venezia prova ad agire di contropiede o su palla inattiva: in un’occasione è provvidenziale la chiusura di Ranieri proprio sul neoentrato Svoboda. La Salernitana prova ad affondare il colpo i nuovi entrati e con uno stratosferico Ribery, che al minuto 80 fa fuori due avversari e serve Gondo, il quale calcia fuori anticipando il suo marcatore. La Salernitana aumenta la pressione e la densità nella metà campo del Venezia, e dopo ancora un’occasione di Gondo servito da Schiavone, e di Zortea, liberato al tiro da Simy, trova il vantaggio: cross di Kechrida, uscita scandalosa di Romero, sponda di Simy per l’accorrente Schiavone che a rimorchio trova il goal vittoria. Siamo al 95esimo e non c’è più tempo: Di Bello fischia la fine e la Salernitana può finalmente gioire.

Venezia (4-3-1-2): Romero, Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro (65'Haps); Busio, Kiyine (56' Heymans), Crnigoj; Aramu (46' Ampadu); Okereke (74'Svoboda), Forte (65'Henry). A disposizione: Maenpaa, Ebuehi, Modolo, Haps, Svoboda, Heymans, Tessmann, Bjarkason, Ampadu, Henry, Peretz, Sigurdsson. All. Zanetti

Salernitiana (4-3-2-1): Belec, Ranieri, Gyomber(86'Gagliolo), Strandberg, Zortea; Kastanos(64'Schiavone), Obi (75'Kechrida), Di Tacchio; Ribery; Bonazzoli(75'Gondo), Djuric(75'Simy). A disposizione: Fiorillo, Russo, Jaroszynski, Schiavone, Aya, Gondo, Kechrida, Simy, Gagliolo, Delli Carri, Vergani. All. Colantuono

Arbitro: Di Bello di Brindisi - Guardalinee: Raspollini e Miele - Quarto uomo: Gariglio - Var: Manganiello - Avar: Vivenzi

Ammoniti: Busio (V), 45' Bonazzoli (S), 59' Mazzocchi (V), 60' Ampadu (V), 80' Di Tacchio (S), 93' Zortea (S)

Reti: 14' Aramu (V), 61 Bonazzoli (S), 95' Schiavone (S)

Espulso: 67' Ampadu (V)

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000