Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana, Eder un innesto utile per esperienza e caratteristiche tecnicheTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
mercoledì 19 gennaio 2022, 22:00News
di Simone Caravano
per Tuttosalernitana.com

Salernitana, Eder un innesto utile per esperienza e caratteristiche tecniche

Continua la ricerca di rinforzi  del direttore Walter Sabatini, per rafforzare la rosa della Salernitana il più in fretta possibile.  Come dichiarato in conferenza stampa, infatti, l’obbiettivo è quello di regalare a Colantuono calciatori già pronti e arruolabili per i prossimi impegni in campionato. Tanti sono i profili che il dirigente umbro sta sondando, da quelli con maggiore esperienza sulle spalle fino ai più giovani in rampa di lancio.

Tra i calciatori che il direttore Sabatini starebbe valutando per rafforzare la rosa granata, sembrerebbe esserci quello dell’attaccante ex. Inter Eder. Il giocatore, ora in forza al San Paolo, è voglioso di tornare protagonista in Serie A e la proposta granata potrebbe essere allettante in questo senso. La Salernitana, infatti, gli darebbe l’opportunità di tornare a giocare con continuità nella massima serie italiana, per cercare di raggiungere il tanto sperato obbiettivo salvezza. Inoltre il profilo del calciatore italo-brasiliano coincide, per esperienza e caratteristiche tecniche, con ciò che il direttore Sabatini cercherà in queste frenetiche due settimane di mercato.

Eder infatti può vantare 245 presenze in Serie A, di cui 85 con la maglia nerazzurra dell’Inter, e ben 26 apparizioni con la casacca della nazionale, con cui fu protagonista durante l’europeo del 2016. Dal punto di vista tecnico attualmente nessuno nella rosa salernitana possiede le sue caratteristiche in termini di velocità, dribbling e capacità realizzative. Eder infatti potrebbe essere una classica seconda punta da affiancare ad un attaccante forte fisicamente, come Djuric, abile nello svariare su tutto il fronte offensivo e nel raccogliere le sponde del compagno di reparto. Inoltre, come già accennato prima, sono pochi i calciatori salernitani capaci di saltare l’uomo e abili nel creare giocate estemporanee, creando così pericoli e scompiglio nelle difese avversarie.

L’unico dubbio sull’italo-brasiliano potrebbe riguardare il livello della sua forma fisica, per via dei suoi 35 anni e della lontananza ormai da tre anni dal campionato italiano. Su questi aspetti ci saranno dunque da fare un po’ di valutazioni, per un calciatore però che dal punto di vista tecnico e di esperienza ad alti livelli non si discute. D’altronde lo raccontano i numeri della sua carriera e lo testimoniano le numerose presenze in club di massima serie durante la sua avventura calcistica.

Eder inizia, infatti, la sua carriera in A nel lontano 2006/07 ad Empoli, dove colleziona 5 presenze in campionato e 4 in Coppa Italia. Per fargli accumulare un po’ di esperienza, però, il club toscano decide di mandarlo in prestito l’anno successivo al Frosinone. Qui Eder inizierà a giocare le sue prime stagioni da protagonista, realizzando ben 20 reti in 54 apparizioni durante due campionati di Serie B. L’Empoli così nella stagione 2009/10 decide di riportarlo a casa, aggregandolo alla rosa che dovrà affrontare il campionato cadetto di quell’annata. Eder così non delude la fiducia dell’Empoli e realizza una grandissima stagione, con 42 presenze e ben 27 reti messe a segno. Nell’estate del 2010 arriva allora la prima occasione per l’attaccante di giocare in Serie A con continuità, con la maglia del Brescia. In Lombardia colleziona 36 match giocati e mette a referto 6 gol, che però non bastano per salvare le rondinelle. Nonostante ciò Eder rimane in A grazie alla chiamata del Cesena, che lo acquista nell’estate del 2011. Con i bianconeri gioca 19 partite, condite da 2 reti, fino a quando arriva la Sampdoria che decide di prelevarlo a Gennaio. Eder disputa anche qui 19 match, contribuendo con i suoi 5 gol alla promozione dei blucerchiati in Serie A. Quella con la Sampdoria poi sarà per Eder una storia molto lunga, caratterizzata da ben 135 presenze e 49 reti dal 2012 al 2015.

A gennaio 2016 infatti arriva la chiamata prestigiosa dell’Inter, grazie alla quale a fine stagione riuscirà anche a partecipare all’europeo del 2016 con l’Italia di Antonio Conte. Con L’Inter le reti segnate furono 14 in ben 85 presenze in tutte le competizioni dal 2015 al 2018, tra cui anche l’Europa League nel 2016/17. Quella in neroazzurro sarà l’ultima esperienza italiana di Eder, che infatti proseguirà la sua carriera in Cina prima ed ora in Brasile. Attualmente infatti l’attaccante milita al San Paolo in Brasile, nel quale ha collezionato fino ad ora 29 presenze e 5 reti nel massimo campionato brasiliano.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000