Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana e i cambi decisivi: il dato statisticoTUTTOmercatoWEB.com
nella foto Nadir Zortea
© foto di TuttoSalernitana.com
mercoledì 18 maggio 2022, 12:00News
di Lorenzo Portanova
per Tuttosalernitana.com

Salernitana e i cambi decisivi: il dato statistico

La Salernitana ha cambiato passo nell'ultimo mese ma la media punti si era comunque già alzata dall'inizio del 2022, cioè dall'avvento del presidente Iervolino. La squadra è migliorata poi nelle due fasi, anche se non di troppo sono comunque aumentati i gol segnati e diminuiti quelli subiti. Solo due i clean sheets in stagione, uno in casa (a ottobre contro il Genoa) e uno in trasferta (a Udine un mese fa) mentre c'è una striscia aperta di otto partite con almeno un gol segnato. Mister Nicola ha utilizzato soprattutto un gruppo di 15-16 giocatori ma ha sempre considerato importanti anche quelli che giocano meno o non giocano, perchè mantengono sempre alto il ritmo durante gli allenamenti. Per il tecnico piemontese può essere determinante anche chi gioca solo per un minuto e i risultati si vedono. La Salernitana infatti ha segnato sette dei 33 gol in campionato con calciatori subentrati dalla panchina (il 21%). Cinque di questi sotto la gestione di Nicola. Il primo fu Djuric nel gol-vittoria contro il Genoa (Castori in panchina) e il secondo con Schiavone a Venezia (Colantuono in panchina), poi le reti di Zortea col Bologna, Verdi con Udinese e Venezia, Bonazzoli con Fiorentina ed Empoli. Tutti gol decisivi, che hanno portato punti. Solo due squadre hanno una percentuale più alta, il Genoa col 25% (7 dei 27 gol) e il prossimo avversario dei granata, l'Udinese col 22% (13 delle 57 reti).