Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana, quattro sassolini dalle scarpe da togliersi nella sfida di sabatoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
mercoledì 17 agosto 2022, 20:00News
di Gaetano Ferraiuolo
per Tuttosalernitana.com

Salernitana, quattro sassolini dalle scarpe da togliersi nella sfida di sabato

E' sicuramente vero che guardare al passato è spesso esercizio inutile, soprattutto ora che si prospetta un futuro roseo per la nostra Salernitana. Ma il calcio concede anche la possibilità di prendersi qualche bella rivincita e nessuno ha dimenticato quella folle notte del 22 maggio che stava sancendo una clamorosa retrocessione proprio quando la polveriera granata era pronta per esplodere. Nessuno voleva un avversario che si scansasse o che regalasse qualcosa, ci mancherebbe altro, ma vedere che l'Udinese s'era fatta prendere a pallonate dal modesto Spezia in casa propria e poi continuava ad attaccare a spron battuto sullo 0-4 mentre 30mila persone vivevano un autentico dramma sportivo fece infuriare il popolo dell'Arechi. Così come a tanti non passarono inosservati gli sguardi dei calciatori friulani, quasi delusi al termine di un match che, nonostante la debacle, sancì la salvezza della Salernitana frutto anche, va detto, del blitz in terra friulana targato Verdi al 94'. Recupero di una partita che alcuni dirigenti dell'Udinese volevano vincere senza giocare e senza tener conto di una squadra falcidiata dal covid. Ci sono quattro sassolini dalle scarpe da togliersi, siamo certi che chi ha giocato quella partita e osservava attonito l'atteggiamento battagliero dei bianconeri (con tanto di esultanza provocatoria sotto la Sud in una fase caldissima del confronto) avrà motivazioni aggiuntive da trasmettere ai nuovi arrivati. E quanto sarebbe bello conquistare lì i primi punti della stagione e ricevere in casa, alla penultima, una Udinese non ancora matematicamente salva...