Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / Editoriale
Ma dov'è la "squadra più forte dell'anno scorso?” Iervolino, non ci si può presentare così alla prima ufficialeTUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
lunedì 8 agosto 2022, 00:51Editoriale
di Luca Esposito
per Tuttosalernitana.com

Ma dov'è la "squadra più forte dell'anno scorso?” Iervolino, non ci si può presentare così alla prima...

Salernitana brutta senz'anima. Il giudizio di stasera, sia chiaro, non nasce dalla prestazione a tratti pessima offerta contro il Parma: la rosa era decimata dalle assenze e, spesso, le prime gare di coppa Italia emettono verdetti a sorpresa come certificato dal colpo della Spal in casa dell'Empoli e dalla goleada del Bari a Verona. Anzi, paradossalmente può essere una provvida sventura di manzoniana memoria: fosse arrivato un risultato positivo, si sarebbero mascherati i problemi che ha questa squadra e che Nicola ha minimizzato rispetto alla settimana scorsa. Sette giorni fa il mister in conferenza stampa era stato piuttosto duro, oggi invece ha elogiato calciatori che hanno giocato malissimo parlando quasi come avesse vinto la gara, per poi ricevere il ringraziamento del ds anche a nome della società. Vien da dire...mah! Non siamo tra quelli che vivono di paragoni col passato che non servono a nulla e che non fanno crescere, ci mancherebbe, ma non osiamo immaginare cosa si sarebbe detto e scritto se, con la vecchia proprietà, ci si fosse presentati in queste condizioni ad una gara ufficiale e a sette giorni dall'esordio in campionato. Oggi, in campo, c'erano Sanasi Sy, Kechrida, Mantovani, Cavion, Capezzi: con tutto il rispetto sono calciatori che, in buona parte, non hanno giocato nemmeno in serie B. Se si pensa che Pirola (stasera disastroso, ma possibile che si tentenni e non si riprenda subito Ranieri?! Un errore grossolano) possa risolvere i problemi di una retroguardia che ha fatto acqua da tutte le parti e che Botheim, che arriva dal modesto Bodo Glimt, possa segnare gol a raffica si rischia per davvero di fare confusione. A questa rosa è stata tolta l'anima. Djuric, Verdi, Ranieri, Zortea, Ederson, Mamadou Coulibaly, quasi certamente Mazzocchi. Bastava riconfermare l'ossatura che ha scritto la storia e aggiungere un tassello di livello per reparto, invece una totale rivoluzione che prevede tempi lunghissimi per acquistare e molto rapidi per cedere. 

Caro Iervolino, lei ha salvato la Salernitana due volte e a gennaio scorso ha fatto enormi sacrifici senza rassegnarsi ad una retrocessione che sembrava certa e va ringraziato, ci mancherebbe, ma tra sette giorni si gioca e servono due difensori centrali, tre centrocampisti, un esterno sinistro e un centravanti da doppia cifra. Quali sono le difficoltà che portano il mister a dire, oggi, che "ad ora non si può intervenire"? Si mettono a disposizione 20 milioni per Pinamonti e poi da un mese manca il sostituto di Ederson? Si va sul mercato estero perchè in Italia le porte sono chiuse? Dove sono i colpi che erano stati promessi? Attendere fine agosto non è un rischio, visto che oggi va messo in preventivo un pesante ko con la Roma e forse anche a Udine tali da scoraggiare eventuali giocatori ad accettare? Persino Maggiore ritiene la Salernitana inferiore allo Spezia e preferisce declinare l'invito. C'è ancora qualche settimana per aggiustare le cose, ci mancherebbe, ma a questo punto è necessaria un riflessione profonda abbinata ad uno sforzo economico. Considerato che Bohinen rischia di saltare la Roma, davvero si vuole esordire in serie A con il solo Lassana che nel ruolo ha dimostrato di essere da serie A? Viste premesse e promesse nessuno si aspettava una situazione del genere a 7 giorni dalla partenza. Stasera c'erano 11mila persone, in pieno agosto e per una competizione che non attira. Gente che meriterebbe risposte diverse e...fatti! L'osanna per aver sostituito "i romani" non sarà a prescindere e ora stima e standing ovation andranno guadagnate. E anche i prezzi per Salernitana-Roma fanno storcere il naso. Se ammetti che "va messo in preventivo un avvio difficile, siamo in ritardo e siamo consapevoli. Anzi, ad ora non siamo competitivi" non puoi far pagare 60 euro in tribuna, oltre 50 nei distinti e 30 euro ad un bambino in curva Sud. L'anno scorso, in autogestione e con capienza ridotta, il biglietto costava di meno. E anche questo è elemento di valutazione per chi non è accecato dall'odio per chi c'era e sa andare oltre uno stupido e stucchevole "meritate Lotito" o "Vedove di Fabiani". Argomenti di chi non ha argomenti. E che oggi dovrebbe essere più deluso degli altri se fosse intellettualmente onesto.