Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Nicola pensa alla difesa a quattro: chi resterà fuori?TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 4 ottobre 2022, 22:30News
di Roberto Sarrocco
per Tuttosalernitana.com

Nicola pensa alla difesa a quattro: chi resterà fuori?

Nel secondo tempo col Sassuolo si è rivisto il modulo a 4 dietro: col Verona sarà riproposto?

Segnali di difesa a quattro. Sono quelli lanciati da Nicola nel naufragio di Reggio Emilia quando nel secondo tempo ha provato a dare uno scossone alla gara passando ad un 433. Bradaric per Bronn esterno sinistro, Mazzocchi nel ruolo naturale di terzino destro, centralo Daniliuc e Lovato. Potrebbe essere questa la soluzione che il tecnico granata riproporrà contro il Verona, viste anche le non perfette condizioni di Fabio. A farne le spese dunque potrebbe essere Bronn, uno dei più presenti in queste prime otto gare di stagione. Nel caso in cui dovesse recuperare Fazio invece le soluzioni potrebbero essere diverse: Lovato potrebbe scalare a destra come terzino bloccato, Mazzocchi ritornare a sinistra ma in posizione più offensiva e lasciare spazio alla coppia centrale Fazio-Daniliuc. Anche in questo caso Bronn partirebbe dalla panchina.

Ma Nicola si sa ci ha abituato a sorprese: il tunisino infatti potrebbe essere adattato ad esterni di destra, con uno tra Lovato, Fazio e Daniliuc che invece potrebbe sedersi accanto al tecnico dal primo minuto. Insomma tante alternative anche considerando che Bradaric e Sambia per ora hanno convinto davvero poco.