Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / sampdoria / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 15 aprileTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 16 aprile 2021 01:00Serie A
di Giacomo Iacobellis

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 15 aprile

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
JUVE, DONNARUMMA PUÒ DIVENTARE UN'OCCASIONE E SZCZESNY... UNA PLUSVALENZA. IDEA DI SCAMBIO ALEX SANDRO-EMERSON PALMIERI, IL FUTURO DI MORATA RESTA UN'INCOGNITA. TAGLIAFICO CHIAMA L'INTER VIA TMW, VANHEUSDEN VERSO IL RIENTRO IN NERAZZURRO. IL BARCELLONA PENSA A ROMAGNOLI, IL LEICESTER A POBEGA. JURIC IN POLE PER LA PANCHINA DEL NAPOLI, GATTUSO VERSO LA FIORENTINA. LOCATELLI PRONTO PER UNA BIG

La Juventus è alla finestra per Gigio Donnarumma che, in scadenza col Milan, tra poco più di due mesi potrebbe liberarsi a parametro zero in assenza della firma sul rinnovo. I bianconeri a quel punto sarebbero pronti a inserirsi proponendo un contratto al giocatore molto vicino alle richieste di Raiola, ovvero 12 milioni a stagione. Se dovesse prendere quota questa operazione, si rimetterebbe in discussione il futuro di Szczesny. Il polacco è molto stimato, ma la possibilità di arrivare a uno dei migliori portieri del mondo, di ben 9 anni più giovane rispetto all'attuale titolare, spingerebbe Paratici a mettere sul mercato il numero 1, che guadagna 6,5 milioni ma che ha anche un ottimo mercato e che potrebbe portare ai bianconeri una discreta plusvalenza. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.

Un futuro da scrivere per Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha già fatto sapere, tramite il suo entourage, di essere concentrato sulla Juventus e sul finale di stagione in questo momento. Il suo futuro, incerto nonostante il contratto in scadenza nel 2022, si deciderà a fine campionato. Quando? Secondo Sportmediaset, CR7 (e quindi anche Jorge Mendes) e il presidente bianconero Andrea Agnelli avrebbero già fissato una tempistica. Nello specifico, i due s’incontreranno a inizio maggio per decidere se è il caso di continuare insieme o salutarsi.

Il Corriere di Torino fa il punto sulla situazione di Alex Sandro. Il terzino brasiliano è in uscita dalla Juventus, piace molto al Chelsea che, dal canto suo, ha una possibile pedina di scambio. Così nelle discussioni potrebbe entrarci Emerson Palmieri, laterale sinistro della Nazionale di Roberto Mancini che porterebbe anche una parziale contropartita in denaro.

Tommaso Pobega nel mirino della Lazio. Il centrocampista di proprietà del Milan, attualmente in prestito allo Spezia, può diventare un obiettivo concreto per rinforzare la mediana della squadra 2021/2022 secondo quanto scrive LaLazioSiamoNoi.it. Il vero ostacolo è però il Milan che detiene il controllo sul cartellino del giocatore: Pobega infatti è approdato in Liguria in prestito con diritto di riscatto, ma controriscatto a favore dei rossoneri che hanno ricevuto manifestazioni d'interesse anche da club come Leicester ed Eintracht.

Alvaro Morata può essere un problema per la Juventus, che non ha intenzione di pagare i 40 milioni di euro per il riscatto, ma nemmeno i 10 per il rinnovo del prestito. A questo punto l'intenzione dei bianconeri è quello di abbassare il noleggio del centravanti spagnolo che, di contro, rischia di essere un'incognita pure per l'Atletico Madrid che dovrebbe trovargli una destinazione (a oltre 7,5 milioni di ingaggio netti a stagione). Dunque le parti si rivedranno nelle prossime settimane per capire la situazione.

Intervistato in esclusiva da TMW nel giorno di Roma-Ajax, il laterale dei lancieri e della Nazionale argentina Nicolas Tagliafico ha commentato anche i rumors sull'interesse dell'Inter, confessando di ammirare da sempre proprio una leggenda nerazzurra: "La Serie A è un campionato molto competitivo, con squadre preparatissime tatticamente e tanti grandi calciatori. Intriga, intriga sempre una lega del genere... Il mio cognome poi è chiaramente italiano, ho origini genovesi e calabresi. Ovviamente, mi piacerebbe un giorno giocare nel massimo campionato italiano. Interesse dell'Inter È incredibile essere accostato a una squadra del genere, con tutta questa storia e questo blasone. Posso dirvi che il mio idolo di sempre è Javier Zanetti, che ha giocato tutta la sua carriera proprio in maglia nerazzurra. Quest'interesse non può altro che farmi piacere, ma io sono una persona realista e oggi preferisco quindi concentrarmi esclusivamente sul presente. Adesso mi godo il momento e l'avventura con l'Ajax, poi vedremo cosa accadrà in futuro...".

Zinho Vanheusden a fine stagione verrà riacquistato dall'Inter come da accordi presi nel 2019 con lo Standard Liegi. Il giocatore a giorni rientrerà da un grave infortunio che lo ha tenuto fuori per mesi, ma i nerazzurri lo riacquisteranno comunque versando 17 milioni nelle casse dei belgi dopo averne incassati 12,6 al momento della prima cessione. In estate, il giocatore potrebbe essere nuovamente ceduto per permettergli di giocare con continuità, ma viste le diverse possibili partenze nel reparto arretrato della rosa di Conte, ecco che non è da escludere una permanenza dopo attenta valutazione da parte dell'allenatore. A riportarlo è Tuttosport.

Sirene inglesi per Tommaso Pobega. Il Leicester va in pressing sul centrocampista di proprietà del Milan e attualmente allo Spezia. Il club rossonero, secondo quanto raccolto da TMW, valuta la cessione e la possibilità che il giocatore vada all’estero è concreta. Sullo sfondo l’Eintracht Francoforte. Ma il Leicester fa sul serio, l’obiettivo è Pobega...

Samuel Umtiti è sempre più ai margini del Barcellona. Secondo Mundo Deportivo, il centrale francese sarà uno dei giocatori che potrebbero lasciare il club blaugrana in estate. Alessio Romagnoli, Lisandro Martinez, Marcos Senesi e Aïssa Mandi sono i quattro calciatori in lizza per sostituirlo nella rosa dei catalani. Il suo stipendio pesa molto, soprattutto in considerazione del suo scarso rendimento negli ultimi mesi. Anche Lenglet è avvisato: la ricerca di un centrale mancino potrebbe mettere in discussione il suo status da titolare.

"Sono cresciuto e sono pronto per una big". Non usa giri di parole, Manuel Locatelli, nell'intervista al Corriere dello Sport. Il centrocampista del Sassuolo e della Nazionale italiana, infatti, si appresta a vivere un'estate da vero e proprio uomo mercato: "L'estero? Non lo escludo, per me è un’opzione e in questo momento non mi precludo niente. Non mi piace parlare troppo di mercato anche perché di questo si occupano i miei agenti e i dirigenti del Sassuolo. Non so se questo sarà il mio ultimo anno qui o cosa mi riserverà il futuro. Quando e se ci saranno delle opportunità, le valuteremo tutti insieme". In merito agli interessamenti delle big, in particolare di Juventus e Inter, Locatelli parla ancora chiaro: "Fa parte del mio lavoro e significa che ho alzato il mio livello e mi fanno capire che sono sulla strada giusta", così come sono ben delineati gli obiettivi e i desideri per il futuro: "Prima di tutto andare all’Europeo, poi giocare in Champions League e infine vincere un trofeo. Non so ancora dirvi quale però...".

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, non arriverà un big sulla panchina del Napoli dopo l'addio di Gattuso. Giuntoli e De Laurentiis nelle ultime settimane hanno avuto contatti con Rafa Benitez, Sarri e Mazzarri, oltre a qualche chiacchierata con Allegri. Tutti, in un modo o nell'altro, hanno avuto modo di conoscere i modi di fare del presidente e anche i suoi contratti con clausole boomerang. Il sogno resta quello di riportare Sarri in azzurro, ma ci sono divergenze sul progetto. Allegri costa troppo e c'è di mezzo la Juventus. L'indiziato principale adesso è Ivan Juric, che potrebbe mettere d'accordo proprietà e direzione sportiva. Ma non vanno scartati a prescindere i profili di Italiano e De Zerbi.

Gennaro Gattuso viaggia sempre più verso la Fiorentina. Secondo quanto raccolto da TMW, i contatti tra le parti sono continui, intensificati a inizio settimana con il presidente Rocco Commisso, intenzionato ad affidare la panchina al tecnico del Napoli. La prima richiesta di disponibilità risale a un mese fa, quando la società viola ha contattato Jorge Mendes per sondarne la volontà. La piazza stuzzica Gattuso, i contratti e i soldi non sono un problema.

Il presidente del Torino Urbano Cairo insieme alla dirigenza sta pensando a una strada per arrivare al rinnovo di contratto di Andrea Belotti che altrimenti sarà costretto a cedere a prezzo ribassato nel corso dell'estate. Il valore del giocatore adesso è di 20-25 milioni, che però potrebbe salire fino a 40-45 in caso di prolungamento. L'idea è quella di proporgli di firmare con una clausola che lo liberi in caso di mancato approdo in Europa al termine della prossima stagione. Una scommessa sul rilancio della squadra granata che è uno dei motivi principali per cui il Gallo sta pensando di andar via dopo anni di promesse non mantenute. A riportarlo è Tuttosport.

Alla fine della stagione il portiere dell'Atalanta Pierluigi Gollini potrebbe cambiare maglia. Sulle sue tracce ci sarebbero Roma e Milan, ma anche altri club sono interessati all'estremo difensore nerazzurro. Intanto la Dea si sta guardando intorno per l'eventuale sostituzione e i nomi presi in considerazione sono quelli di Musso dell'Udinese, di Cragno del Cagliari e di Perin che rientrerà alla Juventus dopo il prestito al Genoa. A riportarlo è Tuttosport.

IL BAYERN MONACO VUOLE ALLEGRI PER IL DOPO-FLICK IN PANCHINA. DEMBELÉ HA RIFIUTATO IL RINNOVO COL BARCELLONA, LA STRATEGIA DI LAPORTA PER I COLPI HAALAND E NEYMAR. LUCAS TORREIRA RIBADISCE: "VOGLIO SOLO IL BOCA JUNIORS"

Il Bayern Monaco pensa a Massimiliano Allegri per la prossima stagione. Secondo quanto riportato da Sportmediaset, il club bavarese, che dirà addio ad Hansi Flick al termine del campionato, sembrava voler puntare su Julian Nagelsmann, attuale allenatore del Lipsia ma adesso proprio Allegri potrebbe far cambiare idea al Bayern. L'ex Milan e Juventus è pronto a tornare in sella a un club dopo l'annuncio di alcune settimane fa e, mentre si è parlato di varie ipotesi in Serie A, dalla Roma al Napoli fino al ritorno alla Juventus, adesso sembra che la Germania possa essere una possibile destinazione, visto che è molto apprezzato dalla dirigenza per la sua esperienza, la sua duttilità, il suo pragmatismo e soprattutto per il suo dna vincente. Il corteggiamento piace anche al diretto interessato, che potrebbe cedere alle avance del Bayern Monaco nonostante la sua priorità sia sempre stata l'Italia. Nelle prossime settimane arriverà la decisione definitiva, probabilmente al termine di questa stagione, ma l'ipotesi Bayern, riporta Sportmediaset, è una delle più calde.

Il futuro di Ousmane Dembele è, per ora, una vera incognita. L'attaccante del Barcellona, che guadagna uno stipendio da 12 milioni di base - che però possono arrivare fino a 19 in base alle variabili - e ha un accordo in scadenza nel 2022, ha rifiutato - secondo quanto raccolto da TMW - la proposta di rinnovo del club catalano. A poco meno di quattordici mesi dalla fine del contratto la situazione è in stallo. E poi ci sarebbero alcuni contatti con il Paris Saint Germain, alla ricerca di un giovane forte, francese, possibilmente d'attacco. Anche perché Kylian Mbappé continua a essere un'incognita e Dembele, prima del passaggio al Barcellona, era una delle ali più forti (e promettenti) d'Europa. Così i contatti sono in corso, ma Dembele non ha intenzione di accettare nemmeno il rientro in Francia, sognando un futuro in Premier League che al momento non è ipotizzabile. Le altre opzioni sono in stand-by, anche la Juve.

Erling Haaland o Neymar. Joan Laporta vuole cominciare col botto la sua seconda avventura da presidente del Barcellona e ha fissato i due obiettivi principali per il prossimo mercato. Se il ritorno del brasiliano sembra essere complicato, visto che ha manifestato l'intenzione di restare al Paris Saint-Germain, quello del bomber norvegese potrebbe essere più "fattibile". Come riporta Mundo Deportivo, i catalani hanno una strategia: nel caso in cui non dovessero riuscire a prendere subito l'attaccante del Borussia Dortmund, cercherebbero comunque di "bloccarlo" per la stagione 2022/23, quando costerebbe di meno. Ma in che modo il Barcellona può riuscire in un'impresa simile? Sperando in aiuto del Real Madrid, che dovrebbe concentrare i suoi sforzi su Kylian Mbappé e lasciare "libero" Haaland per i rivali.

Dopo aver infiammato l'ultima finestra estiva di mercato, Luis Suárez potrebbe essere protagonista anche della prossima. L'attaccante uruguaiano si è confermato su altissimi livelli nella sua prima stagione con la maglia dell'Atletico Madrid: con 19 reti segnate è vice-capocannoniere de LaLiga insieme a Karim Benzema, alle spalle di Lionel Messi. Secondo Deportes Cuatro, l'ex Barcellona potrebbe anche decidere di salutare i colchoneros a fine stagione, tentato da due grandi proposte nonostante abbia ancora un anno di contratto. L'Inter Miami di Beckham e il Liverpool avrebbero manifestato interesse nei suoi confronti. Per i Reds si tratterebbe di un clamoroso ritorno.

Nonostante il rinnovo col Paris Saint-Germain sembri essere solo una questione di tempo, Neymar jr. continua a rimanere nei radar del suo vecchio club. Come riporta Sport, infatti, c'è la possibilità che il brasiliano e i suoi agenti stiano facendo il classico "doppio gioco". Anzi, in Spagna sono convinti che il Barcellona possa ancora giocare le sue carte in quella che potrebbe essere una vera e propria telenovela nelle prossime settimane. Il numero 10 parigino mantiene contatti costanti con l'amico Lionel Messi e il suo desiderio (espresso in più occasioni) è quello di tornare a giocare insieme dalla prossima stagione; così, Pini Zahavi avrebbe già discusso con Joan Laporta, che sarebbe ovviamente felice di riportare in Catalogna uno dei calciatori più forti del mondo.

Nel corso di una lunga intervista per Perfil Bulos, Lucas Torreira ha ribadito la volontà di giocare per il Boca Juniors: "Ci ho sempre pensato, l'ho sempre desiderato. La mia idea è molto chiara: voglio stare vicino alla mia famiglia, soprattutto a mio padre che sta soffrendo più di tutti per la morte di mia madre. Nelle ultime due stagioni in Europa non mi sto divertendo molto. Sono un giocatore dell'Arsenal e le società dovranno mettersi d'accordo per un prestito di un anno. Un acquisto sarebbe difficile per il Boca. Mi piacerebbe farlo ora, a 25 anni. In caso contrario, sarà dopo". Attualmente Torreira è in prestito all'Atlético Madrid dove ha trovato poco spazio: 23 presenze in tutte le competizioni, solo 5 di esse da titolare.

È uno dei perni della squadra di Arteta, ma David Luiz potrebbe lasciare l'Arsenal al termine della stagione. Il contratto del difensore brasiliano, infatti, scade il prossimo 30 giugno e il club londinese non sembra essere intenzionato a rinnovare l'accordo. Tanto più perché avrebbe già designato l'erede: William Saliba, centrale classe 2001 in prestito al Nizza che sta stupendo tutti. Dopo i mugugni per la mancata fiducia concessagli dal manager spagnolo nella prima parte della stagione, potrebbe essere finalmente arrivato il suo momento. Lo riporta il Daily Mail.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000