Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / sampdoria / Calcio femminile
ESCLUSIVA TMW - Samp Women, Tarenzi: "Ci davano per retrocesse. Abbiamo fatto un miracolo"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 18 maggio 2022, 18:49Calcio femminile
di Tommaso Maschio
fonte Dall'inviato Andrea Piras
esclusiva

Samp Women, Tarenzi: "Ci davano per retrocesse. Abbiamo fatto un miracolo"

Intervenuta nel corso del Torneo Ravano-Coppa Paolo Mantovani, l’attaccante della Sampdoria Women Stefania Tarenzi ha parlato ai microfoni di TMW della competizione e della stagione appena finita delle blucerchiate: “La prima volta che vedo questo meraviglioso torneo, è stato emozionante perché sono arrivata quando le due squadre femminili si stavano sfidando e sono entrata in campo con loro per vedere i rigori. È un’emozione bellissima vedere queste bimbe felici che giocano a calcio"

Come giudichi questa stagione in cui avete conquistato la salvezza con largo anticipo?
"È stata una stagione dal mio punto di vista meravigliosa, per tutti all’inizio eravamo già spacciate e retrocesse in Serie B, invece ci siamo salvate con ben quattro giornate d’anticipo e abbiamo fatto quasi un miracolo. Voglio ringraziare la società e le mie compagne che mi hanno fatto passare momenti molto belli".

Una delle immagini più belle è stato vedervi cantare Lettera da Amsterdam contro il Napoli
"Questa maglia per me è diventata subito speciale, tantissime persone mi hanno dato fiducia fin dall’inizio e ho una responsabilità che è quella che deriva dall’essere capitano e quindi fin da subito ho sentito questa maglia sulla mia pelle e ho provato sensazioni bellissime. Quando cantiamo tutte assieme l’inno della Samp prima delle partite è qualcosa di indescrivibile, è un momento in cui tutte ci uniamo e che ci dà la forza per lottare in campo".

Quanto è stato importante mister Cincotta?
"È stato importantissimo, ha fatto un ottimo lavoro sia a livello tecnico-tattico sia nella gestione del gruppo. Sono felice di averlo conosciuto e spero che potrò andare avanti con lui il più a lungo possibile”.