Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / sampdoria / Serie A
L'ultima Inter dell'anno: torna Dumfries. Vincere per sperare, con la radiolina all'orecchioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 19 maggio 2022, 19:45Serie A
di Simone Lorini

L'ultima Inter dell'anno: torna Dumfries. Vincere per sperare, con la radiolina all'orecchio

Vincere e sperare che il Milan faccia zero punti a Reggio Emilia. La missione dell'Inter che chiuderà la stagione a San Siro contro la Sampdoria non serve analizzarla: bisogna fare il proprio e sperare, con il miglior undici possibile, quello titolare. Se sarà Scudetto o no lo sapremo al termine dei novanta minuti di domenica, anche se come detto, il destino non è nelle mani della squadra di Simone Inzaghi. E' evidente che la maggioranza dei tifosi guarderà la sfida con un orecchio a quanto starà succedendo tra Sassuolo e Milan.

Occasione per Dumfries. Davanti di certo toccherà a Dzeko-Lautaro
Piccolo dubbio solo su Vecino, per il resto Inzaghi avrà l'intero gruppo a disposizione per gli ultimi 90'. In porta come sempre Handanovic, difeso da Skriniar, de Vrij e Bastoni. Centrocampo intoccabile con Barella e Calhanoglu scudieri di Brozovic che, oltre alle punte, proverà a lanciare le ali Dumfries e Perisic. La DzeLa in attacco. Non ci sono dubbi, i nerazzurri davanti saranno trascinati da Dzeko e Lautaro Martinez