Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / sampdoria / Calcio femminile
Serie A Femminile, il punto dell'11^: Roma e Juve stendono le milanesi. Fiorentina 3^ solitariaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 6 dicembre 2022, 07:45Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Serie A Femminile, il punto dell'11^: Roma e Juve stendono le milanesi. Fiorentina 3^ solitaria

Roma e Juventus non tremano e vincono i rispettivi big match contro le milanesi mantenendo le prime due posizioni in classifica con la Fiorentina che sbanca il campo del Como, non senza difficoltà, e si porta in terza posizione solitaria. Si accende intanto la lotta anche in coda con tre squadre – Pomigliano, Sampdoria e Sassuolo – appaiate a 10 punti che possono guardare anche a quel quinto posto che regalerebbe una seconda parte di stagione molto diversa.

A Milano come detto vanno in scena i due incontri più importanti di giornata, ma le due squadre di casa non possono sorridere visto che escono entrambe sconfitte per 2-0. La prima a cadere è l'Inter che regge un tempo contro la Juventus, per nulla distratta dalle vicende societarie, che a inizio ripresa cala l'uno-due decisivo con Barbara Bonansea e Caruso. Stesso andamento, più o meno, domenica pomeriggio con la Roma che va a violare il campo del Milan grazie a una doppietta nella ripresa di Manuela Giugliano che si toglie anche lo sfizio di segnare un gol di testa che non è certamente nel repertorio della numero 10 giallorossa. Le distanze fra le prime due della classe restano invariate, con la Fiorentina che è l'unica a tenere il passo.

Le viola partono benissimo a Como, due reti in quattro minuti firmati da Kajan e Miriam Longo con quest'ultima che poco prima dell'ora di gioco sigla anche il terzo gol che mette in ghiaccio la gara. La squadra lariana è però di quelle che non muoiono mai e nel finale mette i brividi alle viola con Karlenas e sopratutto una Chiara Beccari sempre più decisiva e matura. I due gol però non bastano per portare a casa il pari e alla fine sono le viola a festeggiare confermandosi pronte a essere la mina vagante da qui a fine anno.

Nelle due sfide dirette in coda continua il momento no della Sampdoria che cade in casa del Pomigliano sotto il colpo, su rigore, della ex Battelani che decide all'85' la sfida in favore delle campane che dimostrano di aver ben capito cos'è la Serie A e come va affrontata dopo aver rischiato molto nella passata stagione. Il derby emiliano invece regala emozioni a non finire: Clelland porta avanti il Sassuolo, ma un super gol di Melania Martinovic rimette in pari le cose. Nella ripresa Banusic fa assaporare il sapore del successo alle ducali quando mancano meno di dieci minuti alla fine, ma all'ultimo respiro Eleonora Goldoni trova un pari che allunga il buon momento delle neroverdi ed evita il secondo ko contro le corregionali.

Di seguito risultati, marcatrici e classifica:
Pomigliano-Sampdoria 1-0
85' rig. Battelani
Inter-Juventus 0-2
50' Bonansea, 52' Caruso
Sassuolo-Parma 2-2
8' Clelland (S), 14' Martinovic (P), 82' Banusic (P), 90+5' Goldoni (S)
Como-Fiorentina 2-3
1' Kajan (F), 4' e 58' Longo (F), 72' Karlenas (C), 86' Beccari (C)
Milan-Roma 0-2
55' e 62' Giugliano

CLASSIFICA: Roma 30, Juventus 24, Fiorentina 22, Inter 19, Milan 16, Pomigliano 10, Sampdoria 10, Sassuolo 10, Como 7, Parma 6

Classifica marcatrici: Polli (Inter) 7, Girelli (Juventus) 7, Chawinga (Inter) 7, Asllani (Milan) 6, Giacinti (Milan) 6, Martinovic (Parma) 5, Beerensteyn (Juventus) 4, Taty (Pomigliano) 4, Haug (Roma) 4, Thomas (Milan) 4, Kajan (Fiorentina), Beccari (Como) 4