Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / sampdoria / Serie B
FOCUS TMW - La Top 11 di Serie B: doppiette per Esposito e Brunori. Super LucchesiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 11 dicembre 2023, 10:49Serie B
di Daniel Uccellieri

FOCUS TMW - La Top 11 di Serie B: doppiette per Esposito e Brunori. Super Lucchesi

Dopo la 16ª giornata del campionato di Serie B ecco la Top 11 di Serie B di Tuttomercatoweb.com, basata sui voti della nostra redazione. Fra i pali spicca la prestazione di Semper del Como, autore di una parata salva risultato al minuto numero 97 contro il Modena. In difesa troviamo Di Cesare del Bari e Ravanelli della Cremonese, entrambi a segno. Prestazione pazzesca del giovane Lucchesi della Ternana, ancora benissimo Katseris del Catanzaro. Estevez e Segre segnano un gol a testa nello spettacolare pareggio fra Parma e Palermo, ottima prestazione, condita da una rete, per Vita del Cittadella. In attacco le doppiette di Esposito e Brunori e la rete decisiva di Sibilli. Questa la formazione schierata col 4-3-3:

Semper 7,5 – Ordinaria amministrazione per il portiere del Como che finisce il primo tempo con i guanti puliti in quanto è stato chiamato in causa solo una volta per un tiro dalla distanza. Nel secondo tempo il Modena ha attaccato molto ma lui si fa sempre trovare pronto sfoderando anche un paio di parate non semplici, salvando anche il risultato al 97’ (Como)

Di Cesare 7 - Chi, se non lui, poteva regalare un successo fondamentale alla sua squadra dopo 30 giorni di sofferenza e delusioni. Fiuta il pericolo e carica i compagni dopo la rete del provvisorio 1-0. Nella ripresa è un gigante e segna, in diagonale, il gol decisivo. L'esultanza sotto la Nord giustifica il coro "uno di noi". (Bari)

Ravanelli 7 - Non chiamatelo difensore! Con il terzo gol stagionale, regala tre punti d'oro alla Cremonese nella corsa verso il secondo posto e, soprattutto, si piazza alle spalle di Coda nella classifica marcatori interna del club grigiorosso. (Cremonese)

Lucchesi 7,5 – Sicuramente il migliore in campo. Oltre ad aver segnato il gol decisivo si mette in luce per essere sempre presente sia in fase difensiva, sia in fase offensiva correndo moltissimo, sbagliando pochissimo ed effettuando chiusure decisive. (Ternana)

Katseris 7 – Sulla destra è un fattore, sembra avere un binario che percorre e ripercorre tutta la partita. Partono da lui entrambi i gol realizzati. Decisivo. (Catanzaro)


Vita 7,5 - Apre le marcature con una punizione magistrale, poi mette tutta la sua qualità al servizio dei compagni (Cittadella)

Segre 7 - Corona la settimana della sua laurea con il bel gol che vale il 3-1, oltre a una prestazione grintosa e generosa in fase di non possesso. Sfortunatamente però non serve a portare i tre punti in Sicilia. (Palermo)

Estevez 7 - Randella e si propone, facendosi vedere più spesso del solito anche in fase offensiva. E infatti trova il bel gol che vale il momentaneo 1-2. (Parma)

Brunori 8 - Due gol uno più bello dell'altro: prima segna una rete alla Mascara beffando Chichizola fuori dai pali, poi inventa un grandioso destro a giro. Non basta ai suoi per trovare i tre punti, ma le sue reti sono da stropicciarsi gli occhi. (Palermo)

Esposito 8 - Il voto non è tanto per la doppietta, quanto per la bellezza, la difficoltà e il fatto che le reti arrivino col piede debole: gran prova di maturità. (Sampdoria)

Sibilli 7 - Schierato centravanti a causa delle assenze di Diaw e Nasti, risponde presente e segna su rigore sbloccando lo 0-0. Conquista anche l'espulsione di Cuomo. Spina nel fianco dal primo al centesimo minuto, mezzo voto in meno per il giallo ingenuo che gli farà saltare la prossima gara. (Bari)