Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / sampdoria / Serie A
Il Sassuolo si vendica nel derby contro il Bologna: 3-1 a domicilio con un super ScamaccaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 15 maggio 2022, 14:31Serie A
di Pietro Lazzerini

Il Sassuolo si vendica nel derby contro il Bologna: 3-1 a domicilio con un super Scamacca

Il Sassuolo vendica il 3-0 dell'andata battendo al Dall'Ara il Bologna per 3-1 senza mai rischiare di uscire sconfitto dal campo. I neroverdi giocano un ottimo secondo tempo dopo una prima frazione decisamente brutto per entrambe le formazioni mentre il Bologna non riesce a rialzarsi dopo il gol del 2-0 e subisce la seconda sconfitta consecutiva, anche all'ultima presenza casalinga della stagione.

Caldo e poco spettacolo - Se il Bologna inizia meglio perché pare più intenzionato a giocarsi una partita che in palio ha solo la supremazia nel derby emiliano, la prima occasione è del Sassuolo con Scamacca che dal limite prova a calciare di mezza punta trovando la risposta un po' goffa ma efficace di Skorupski. Il caldo è padrone del campo molto più delle due squadre in campo che corrono al piccolo trotto e difficilmente accelerano per puntare l'area avversaria. Tanto caldo che l'arbitro è costretto anche a chiamare il cooling break dopo che per svariati minuti nessuna delle due squadre è stata capace di andare alla conclusione. Il Sassuolo ci prova in modo velleitario in due occasioni, prima con un tiro al volo di Berardi e poi con un'altra conclusione errata da parte di Traore, ma la partita resta bloccata.

Ci pensa Scamacca - Almeno fino al 35', quando un calcio d'angolo conquistato in modo furbo da Muldur, permette a Berardi di mettere un cross velenoso a rientrare dalla destra premiando l'inserimento di Scamacca capace di anticipare De Silvestri e mettere in porta l'1-0 neroverde. Il Bologna perde le poche certezze che aveva maturato nel corso della prima frazione e il Sassuolo ne approfitta per provare a cercare il raddoppio. Una bell'azione di Matheus Henrique porta a liberare Frattesi il cui tiro però è facile preda di Skorupski che devia in angolo. Al 45' è ancora la squadra di Dionisi a chiamare all'intervento il portiere polacco del Bologna, questa volta con Berardi che semina il panico in area di rigore prima di calciare debolmente con parata a terra di Skorupski.

2-0...anzi no - Il secondo tempo vede il Bologna cambiare tatticamente e anche negli effettivi, con Theate che viene lasciato negli spogliatoi in favore di Barrow: Mihajlovic torna così al 4-3-3. I frutti si vedono più che altro sul predominio territoriale, ma le occasioni non fioccano, anzi, latitano. Al 60' tra l'altro sarebbe il Sassuolo a tornare in gol, sempre su cross da calcio d'angolo, ma Chiriches, prima di calciare in porta tocca la palla col braccio e il Var aiuta Ghersini ad annullare il 2-0 neroverde.

Uno-due letale - Il gol annullato però è solo il preludio a quello che sarebbe successo di lì a poco. Il 2-0 dei neroverdi arriva al 75' quando dopo una buona azione sulla destra di Muldur, la palla si impenna al centro dell'area del Bologna trovando un Berardi ispiratissimo che in rovesciata segna il meritato raddoppio. Il Bologna prova a reagire ma Barrow si mangia clamorosamente l'1-2 facendo disperare i compagni e Mihajlovic. All'80' il Sassuolo chiude virtualmente la partita con il 3-0 che spezza le gambe agli avversari. Frattesi scappa centralmente con la mediana rossoblu che gli lascia una prateria davanti, l'assist per Scamacca è perfetto con l'attaccante che a tu per tu con Skorupski non sbaglia e segna sul tabellino la doppietta personale.

Gol della bandiera - Al 90', quando ormai la partita volge al termine, il Var richiama Ghersini al video per un tocco di mano di Tressoldi che nessuno aveva ravvisato: il difensore colpisce di mano su cross di Arnautovic e l'arbitro concede il rigore. Sul dischetto si presenta Orsolini che segna il suo sesto gol stagionale e il gol della bandiera per la squadra emiliana visto che dopo tre minuti arriva il fischio finale da parte del direttore di gara.