Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / sassuolo / News
Kyriakopoulos o 'ky ria visto'? Da Rogerio a Laurientè: perché non gioca
giovedì 6 ottobre 2022, 09:07News
di Redazione SN
per Sassuolonews.net

Kyriakopoulos o 'ky ria visto'? Da Rogerio a Laurientè: perché non gioca

Giorgos Kyriakopoulos è rimasto a guardare contro Torino e Salernitana. Nessun caso ovviamente ma il greco rischia di restare fuori ancora

Che fine ha fatto Giorgos Kyriakopoulos? Titolare inamovibile in avvio di stagione, il terzino greco è rimasto in panchina nelle ultime due uscite contro Torino e Salernitana e rischia di rimanere fuori ancora, in nome dell'equilibrio di squadra, delle gerarchie e in nome di...Laurientè. Sì perché Dionisi nelle prime uscite stagionali, a causa dei tanti infortuni che hanno colpito il reparto avanzato, è stato costretto a schierare il giocatore - con buoni risultati - da esterno offensivo. Il greco si è adattato e si è applicato e ha sfornato anche un bell'assist a La Spezia per il gol di Davide Frattesi. Ora, nelle ultime due uscite, è rimasto a guardare dalla panchina.

SCELTI DA SASSUOLONEWS:

Pinamonti: "Sassuolo-Inter, emozione particolare. Qui ho tanta consapevolezza"

Matheus Henrique e un errore che è costato caro. Proprio come Locatelli

El Canario Alvarez merita una maglia da titolare nel Sassuolo?

"Rogerio sta facendo bene, Kyria pure e si è adattato bene nel ruolo di esterno alto. Siamo una squadra atipica, abbiamo tre mancini di ruolo e un solo destro a disposizione, cerco di sfruttare le qualità che abbiamo. Rogerio sta dando delle garanzie, Kyria ha fatto bene, Marchizza troverà spazio e per il resto vediamo. Io penso alla partita di domani, ad oggi non ho deciso chi giocherà a sinistra basso, chi giocherà davanti. Non ci saranno stravolgimenti perché bisogna dare continuità anche di minuti ai giocatori, tenendo in considerazione il fatto che chi si è allenato qui ha lavorato con continuità" ha detto Alessio Dionisi una settimana fa in conferenza stampa.

Ecco, Rogerio sta dando delle garanzie (sempre presente e mai sostituito) e quando una difesa funziona in questo modo è difficile andare a modificare qualcosa. Inoltre, Kyria paga la crescita di Armand Laurientè. Il francese ama partire da sinistra e per questo nelle ultime due uscite il tecnico neroverde ha scelto di lanciare D'Andrea e poi Ceide sulla destra, proprio per permettere all'ex Lorient di esprimersi al meglio, giocando nel suo ruolo. E Kyria rischia di ritrovarsi, suo malgrado, in un impasse. O Dionisi decide di dargli nuovamente una maglia da titolare in difesa, al posto di Rogerio, che sta facendo bene nel suo ruolo, svolgendo i compiti con la consueta diligenza, oppure il greco, una delle rivelazione dell'anno scorso, rischia di dover lottare tanto per ritagliarsi uno spazio. Vedremo cosa accadrà nel prossimo futuro, a partire dalla gara con l'Inter. Dionisi tornerà all'antico oppure difesa che non prende gol non si cambia?