Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / sassuolo / Serie A
Lotito presidente e senatore: "Conflitto d'interessi? Come Moratti. Niente norme ad personam"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 6 dicembre 2022, 15:53Serie A
di Alessio Del Lungo

Lotito presidente e senatore: "Conflitto d'interessi? Come Moratti. Niente norme ad personam"

Continua la polemica intorno al ruolo di Claudio Lotito. Il presidente della Lazio è anche senatore di Forza Italia ed ha un ruolo importante nell'approvazione della norma salva-calcio. A chi gli fa notare che potrebbe avere un conflitto di interessi, il numero uno biancoceleste - a La Stampa - risponde così: "Non sono senatore di mestiere, faccio il presidente della Lazio! Moratti faceva l'imprenditore e anche il presidente dell'Inter".

Facile però obiettare che Moratti non era senatore, ma la risposta di Lotito è chiara: "Allora solo i disoccupati dovrebbero far politica. Anzi nemmeno, su certi temi pure loro hanno interessi. Cosa ne sa di come voterò? Faccio discorsi tecnico-giuridici, moralmente ineccepibili e nell'interesse generale. O mi devo cancellare da cittadino italiano?".

Ma la Lazio beneficerebbe della norma? Lotito, un po' risentito, risponde andando diretto al punto: "Che c'entra? Non è una norma ad personam o, come si dice, Cicero pro domo sua. Le strumentalizzazioni non pagano, è questione di tempo. Glielo dice uno dei pochi che dice sempre la verità".