Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / sassuolo / Serie A
Governo in aiuto del calcio: si va verso la rateizzazione del debito col fisco. Fiorentina contrariaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini
domenica 6 novembre 2022, 12:34Serie A
di Simone Lorini

Governo in aiuto del calcio: si va verso la rateizzazione del debito col fisco. Fiorentina contraria

Il 15 dicembre scadono i termini per il versamento dei 480 milioni di euro che diverse squadre italiane di Serie A, B e C devono al fisco italiano ma, vista la situazione dell'economia e considerando che molti club non avrebbero le risorse necessarie per adempiere ai propri compiti, il governo italiano è pronto a tendere la mano al movimento calcio. Stando a Repubblica, è in arrivo un emendamento al Decreto Aiuti Ter per evitare il collasso del sistema, di fatto questo differimento avrà l'effetto di rateizzare il debito in cinque anni.

Fiorentina contraria: perché chi rispetta le regole deve essere penalizzato da un cambio delle regole in corsa?
Una scelta quasi obbligata per evitare di sottoscrivere nuovi debiti o nuovi aumenti di capitale da parte di club già in difficoltà, che non tutti vedono di buon occhio. Almeno un club, secondo Repubblica è la Fiorentina, avrebbe espresso perplessità: secondo i viola, chi rispetta le regole verrebbe penalizzato da questo salvagente in direzione di chi ha speso più di quanto poteva permettersi.