Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Catanzaro
GdS: "Catanzaro 'intruso' di lusso ai vertici. Il dg Foresti: 'Dobbiamo chiudere al meglio il 2023'"TUTTO mercato WEB
Foresti
mercoledì 6 dicembre 2023, 11:10Catanzaro
di Marco Lombardi
per Tuttob.com

GdS: "Catanzaro 'intruso' di lusso ai vertici. Il dg Foresti: 'Dobbiamo chiudere al meglio il 2023'"

"Catanzaro 'intruso' di lusso ai vertici. Il dg Foresti: "Dobbiamo chiudere al meglio il 2023", titola la Gazzetta del Sud. 

La 'matricola' giallorossa continua a stupire difendendo una posizione di classifica da applausi.

La matricola terribile non si monta la testa e forse è questo il motivo principale per cui il Catanzaro vince, convince ed è un’intrusa (ma non per il gioco) nelle posizioni di vertice della Serie B. «I ragazzi e l’allenatore stanno facendo una cavalcata straordinaria, noi però non pensiamo a chi ci sta davanti, semmai a chi sta dietro e al Lecco che ha vinto e accorciato sulla quint’ultima, ora a meno 11», ha detto il dg Diego Foresti dopo aver presentato un’iniziativa benefica al “Ceravolo”. «Dobbiamo mettere fieno in cascina il più possibile perché l’inverno sarà lungo e molto difficile. Le tre sconfitte consecutive, pur non meritate, ci hanno dimostrato che in B è un attimo perdere terreno e posizioni, da lì tuttavia la squadra ha imparato tantissimo, si è visto nel derby e soprattutto a Palermo, a parer mio la miglior trasferta, forse anche migliore di quelle dell’anno scorso, per come abbiamo giocato a calcio per 75 minuti, tanto che gli applausi del “Barbera” per noi sono stati plateali», ha aggiunto il manager di Bergamo proiettandosi alle prossime sfide.
«Dobbiamo assolutamente chiudere l’anno come si deve, ci aspettano quattro partite difficilissime a partire da quella di sabato con il Pisa, però sono certo che arriveremo subito dopo Natale in un posto importante in classifica. La squadra ha capito le difficoltà della categoria, le affronta nella maniera giusta, accelera o decelera nel modo opportuno e credo che la lezione più importante sia stato il 5-0 con il Parma, anche se riguardando la gara senza sapere il punteggio non si può immaginare che l’abbia persa» [...].