Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Venezia
Venezia, Antonelli: “Pieno rispetto per i miei predecessori, non è mio interesse commentare attività e azioni del passato”TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 16 febbraio 2024, 19:00Venezia
di Redazione Milano
per Tuttob.com
fonte Gianlucadimarzio.com

Venezia, Antonelli: “Pieno rispetto per i miei predecessori, non è mio interesse commentare attività e azioni del passato”

“Ci tengo a precisare che da parte mia c’è il pieno rispetto per i miei predecessori e non è mio interesse commentare l’attività e le azioni del passato e del presente”. Apre così ai microfoni di gianlucadimarzio.com il GM del Venezia Filippo Antonelli la sua riflessione sul momento della squadra e del club. Parole per porre chiarezza intorno a quello che è l’ambiente della società veneta. L’attenzione poi si sposta sul momento degli uomini di Vanoli. Un campionato fin qui vissuto da protagonisti: “Un percorso che è stato reso possibile anche grazie al grande lavoro del nostro allenatore e agli sforzi che la società ha fatto per continuare a crescere.

Ora dobbiamo pensare solo al nostro prossimo futuro che è la partita contro il Modena”. Una realtà moderna, quella di Venezia, che “porta in sé tutta la sua storia e i suoi colori”. Ma per costruire un grande futuro non bisogna mai dimenticarsi del presente: “Gli ostacoli che possono esserci sono rappresentati dal rischio di guardare troppo lontano. Dobbiamo pensare e ragionare partita per partita”. Uno il concetto: “Mantenere l’equilibrio” ha continuato Antonelli