Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Palermo-Como 0-0, le pagelle: Segre sbatte sul palo, Cutrone e Cerri bravi a provarciTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
giovedì 8 dicembre 2022, 22:43Serie B
di Lorenzo Carini

Palermo-Como 0-0, le pagelle: Segre sbatte sul palo, Cutrone e Cerri bravi a provarci

Risultato finale: Palermo-Como 0-0

PALERMO
Pigliacelli 6,5 - Si fa sempre trovare pronto quando viene chiamato in causa. Bravo, nel finale, a chiudere lo specchio a Ioannou nell'ultima azione saliente della gara.

Mateju 5,5 - Prova discreta da parte del ceco, non molto coinvolto nel gioco della squadra rosanero.

Nedelcearu 6 - I riferimenti offensivi del Como provano, in particolar modo nel primo tempo, a sfondare il muro rosanero ma senza riuscirci anche per merito del buon apporto alla causa del calciatore rumeno.

Bettella 6 - Dà vita ad un bel duello con Cerri: inizialmente si fa saltare qualche volta di troppo dall'ex SPAL, a cui poi prende le misure e concede poco spazio in avanti.

Sala 6,5 - Molto attivo sulla fascia, rifornisce i compagni con una vasta quantità di traversoni che creano più di un'esitazione alla retroguardia del Como.

Segre 6 - Fa tremare il palo della porta avversaria con un gran colpo di testa dopo 10'. Si rende sempre pericoloso sulle palle inattive, tanto da procurarsi altre due opportunità prima della sostituzione. Dal 64' Broh 5,5 - Difficile da giudicare: tocca soltanto una manciata di palloni nella fase conclusive dell'incontro.

Damiani 5,5 - Poco in evidenza in mezzo al campo, fa il possibile per non sfigurare ma la sua prova è lontana dalla sufficienza: commette qualche sbavatura non da lui. Dal 64' Valente 6 - Entra con il piglio giusto, ma non abbastanza da fare la differenza.

Gomes 5,5 - Sbaglia alcune giocate banali. Non è una gran serata per il francese. Dall'84' Stulac s.v.

Di Mariano 6 - Cerca ripetutamente di attaccare la profondità, spesso e volentieri sfugge al diretto marcatore ma gli manca il guizzo per far male a Vigorito. Dal 76' Soleri s.v.

Brunori 5 - Non riesce a dare continuità dopo il gol segnato in trasferta a Benevento: novanta minuti decisamente sottotono per il "bomber" della formazione di Corini.

Vido 5,5 - Prima presenza da titolare in stagione non certo indimenticabile per il numero 19 rosanero, poco concreto sottoporta e non coinvolto più di tanto nelle sortite offensive del Palermo. Dal 64' Saric 6 - Ha una chance, di testa, per far male a Vigorito ma la spreca mandando il pallone direttamente sul fondo.

Eugenio Corini 5,5 - Secondo risultato utile consecutivo, dopo il successo nella tana del Benevento, ma lo 0-0 odierno non può di certo soddisfare al 100% la compagine rosanero. Buona prestazione collettiva nel primo tempo, mentre nella ripresa è da registrare un calo generale a cui non sono riusciti a porre rimedio i giocatori subentrati dalla panchina.

COMO
Vigorito 6 - Graziato dal palo colpito da Segre in avvio, per il prosieguo della partita risponde sempre presente quando è richiesto il suo intervento.

Vignali 5,5 - Non particolarmente brillante sulla corsia di sua competenza: spinge con il contagocce, non attacca più di tanto la profondità.

Odenthal 6 - Buona prova al centro della difesa: assieme al compagno di reparto, fa buona guardia sulle incursioni degli attaccanti della formazione siciliana.

Binks 6,5 - Compie una serie di chiusure difensive davvero importanti nel primo tempo. Cala leggermente nella ripresa, ma merita un voto superiore alla sufficienza.

Cagnano 5,5 - Al pari di Vignali, anche lui non trova soluzioni utili per far male sulla fascia. Dall'86' Ioannou s.v.

Da Riva 5,5 - Si vede pochissimo a centrocampo. Dall'81' Faragò s.v.

Bellemo 5,5 - Anche lui, come Da Riva, non risulta così pimpante in mezzo al campo: viene contenuto a dovere dagli avversari, che non gli concedono grande spazio.

Arrigoni 5,5 - Nelle fasi finali avrebbe potuto sfruttare meglio due calci di punizione da posizione favorevole: prima spedisce alle stelle, poi dà vita ad uno schema mal riuscito che favorisce la retroguardia siciliana.

Cerri 6 - Prova più volte a scardinare il muro eretto dai rosanero: il coraggio non gli manca, ma avrebbe potuto farsi valere maggiormente nei pressi dell'area di rigore avversaria. Corre come un dannato fin dal fischio d'avvio del direttore di gara. Dall'86' Gabrielloni s.v.

Cutrone 6 - Si muove tanto anche in fase di non possesso, riesce a procurarsi qualche palla gol ma non è mai lucido a sufficienza negli ultimi metri di campo: bene nel primo tempo, più opaco nella ripresa. Dal 75' Blanco s.v.

Mancuso 5,5 - Tra i componenti del tridente d'attacco, risulta essere il più in ombra nel primo tempo. Cresce nella seconda frazione, ma non spaventa Pigliacelli. Dall'81' Ambrosino s.v.

Moreno Longo 5,5 - Prosegue il mal di trasferta del Como, che in otto gare esterne non è ancora riuscito a conquistare una vittoria (quattro pareggi e quattro ko). La classifica continua a piangere: al prossimo turno, contro la Reggina, sarà fondamentale ritrovare una vittoria per allontanarsi dalle ultimissime posizioni.