Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Como, Longo: "Sfida tra squadre ben organizzate. Nel finale alcune chance per vincerla"TUTTOmercatoWEB.com
giovedì 8 dicembre 2022, 22:57Serie B
di Lorenzo Carini

Como, Longo: "Sfida tra squadre ben organizzate. Nel finale alcune chance per vincerla"

Moreno Longo, tecnico del Como, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della partita pareggiata per 0-0 contro il Palermo: "Nei primi dieci minuti della partita, abbiamo concesso un paio di occasioni su palla inattiva ma la squadra è stata brava a reggere l'urto. Ci siamo procurati tre palle gol abbastanza nitide per andare in vantaggio, poi nella ripresa non ci siamo voluti accontentare del pareggio: si sono affrontate due formazioni ben organizzate, il secondo tempo è stato combattuto ma con poche occasioni, anche se nel finale ne abbiamo avute alcune per poter vincere".

Col tridente "pesante", la squadra può ambire ad altri risultati?
"Abbiamo tre attaccanti di grandissimo livello e sono contento per come stanno lavorando. Hanno creato diverse situazioni importanti per fare gol, mettendo in seria difficoltà la difesa del Palermo: ho grandissima fiducia in loro, ma anche Gabrielloni, Ambrosino e Blanco sono calciatori forti. Ho scelto di far giocare quel tridente dal 1' perché vogliamo sfruttare il nostro potenziale offensivo".

Cosa bisogna fare per portare il Como più in alto in classifica?
"Non voglio essere banale, ma bisognerà continuare su questa squadra che è cresciuta tanto. Oggi siamo un avversario difficile per tutti, ma nella nostra classifica pesa l'handicap iniziale dei tre punti in sei partite: in un subentro, ci vuole tempo per creare un'amalgama che dovrà poi portarci fuori da questa situazione di classifica. Il percorso può essere lungo, vista la qualità delle squadre iscritte al campionato di Serie B: la classifica è corta, dobbiamo continuare così perché i miglioramenti sono stati evidenti. Servirà il lavoro quotidiano, oltre alla disponibilità dei ragazzi".

C'è stato equilibrio in questa partita: è contento?
"In questa categoria serve equilibrio: se non ce l'hai, in Serie B vieni punito immediatamente. I tre attaccanti stanno lavorando in maniera encomiabile anche in fase di non possesso: ogni tanto chiedo loro doppie corse che sono tanto utili".