Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Palermo, Corini: "Il Venezia ha raccolto meno rispetto a quanto ha seminato, sarà dura"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Mario Giglio/TuttoPalermo.net
sabato 26 novembre 2022, 22:41Serie B
di Alessandra Stefanelli

Palermo, Corini: "Il Venezia ha raccolto meno rispetto a quanto ha seminato, sarà dura"

Il tecnico del Palermo Eugenio Corini ha presentato così la sfida di domani contro il Venezia: “Abbiamo lavorato molto, anche se la rabbia per la sconfitta di Cosenza all’inizio ci ha un po’ condizionato. Vogliamo trasformare questa rabbia in energia positiva, e l’occasione è ghiotta. È una gara importante anche in ottica classifica, perché c’è grande equilibrio e ogni partita ha una sua rilevanza. Il Venezia ha una rosa valida, ha da poco cambiato allenatore e in generale ha raccolto meno rispetto a quanto ha seminato. Per noi però diventa fondamentale aprire questa fase di stagione che ci accompagnerà fino a Natale con una vittoria: dovremo andare avanti step per step, ma in generale la cosa più importante adesso sarà fare punti tali da metterci nelle condizioni di allontanarci dalle zone calde, e quindi in qualche modo garantirci la permanenza nella categoria. Poi nella seconda parte di stagione, cioè da gennaio in poi, dovremo cercare di alzare l’asticella. Ma per poterlo fare dovremo necessariamente fare tanti punti nel prossimo mese”.

Palermo-Venezia sarà una sfida nel segno di Maurizio Zamparini, ex patron di entrambi i club scomparso a febbraio: “Un presidente che ha dato tantissimo a entrambe le piazze, e a Palermo so quello che dico perché ho vissuto tanti periodi durante la sua presidenza. Il finale magari è stato doloroso, ma ha fatto cose davvero straordinarie, riuscendo a portare la Sicilia nel calcio europeo”.