Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Spezia, D'Angelo: "Sono convinto che possiamo salvarci senza playout"TUTTO mercato WEB
mercoledì 28 febbraio 2024, 23:43Serie B
di Luca Esposito
fonte www.primocanale.it

Spezia, D'Angelo: "Sono convinto che possiamo salvarci senza playout"

"Volevamo giocare con il 3-4-3 e abbiamo fatto bene fino al gol annullato alla Feralpi, da li ci siamo impauriti e abbiamo fatto fatica. Loro ci attaccavano soltanto in ripartenza. Non è solo questione di modulo ma il risultato è negativo quindi qualcosa è stato sbagliato. Scelte? Per quello che riguarda Di Serio e Nagy erano entrambi in difficoltà fisica perché hanno giocato sempre e non avevano recuperato bene, abbiamo deciso di non schierarli per questo motivo". Inizia così la conferenza del tecnico dello Spezia Luca D'Angelo dopo la pesante sconfitta in casa con la FeralpiSalò.

Il mister prosegue: "Per quanto riguarda la direzione dell'arbitro non cado nell'errore fatto. Il nostro calcio però va sempre peggio, perché se un Presidente fa una dichiarazione del genere non c'è possibilità di redimerlo questo mondo. Tentativo spiacevole che non si addice a una squadra di calcio, non dico nulla sull'episodio ma non è sopportabile che un patron dica una cosa del genere, tra l'altro ho avuto il piacere di dirglielo personalmente. Non abbiamo perso per l'arbitro, ma fare una dichiarazione del genere... Presidente che fa parte anche dei consiglieri di lega è cosa inguardabile".


Uno Spezia non in linea con le ultime uscite: "La prestazione dal punto di vista offensivo c'era, creavamo presupposti per far gol ma siamo mancati nel recupero palla. Questo non è concesso dal campionato e dalla posizione in classifica. Io credo che la nostra squadra debba giocarsi qualsiasi partita, il problema di Modena è l'essere rimasti in 10, avevamo anche un giorno di recupero in meno e per questo abbiamo cambiato 6/11. Non penso comunque si sia perso perchè mancassero Nagy e Di Serio ma perché, impauriti dopo il fuorigioco, non abbiamo più trovato la trama".

Ko pesante ma domenica si torna subito in campo: "E' una brutta sconfitta ma domenica giochiamo un'altra partita e ce ne saranno altre, dobbiamo affrontarle tutte con l'idea di poter fare risultato. La delusione è tanta ma autoflagellarsi non serve a nulla. Andare al campo, allenarsi e cercare di riprendere la strada interrotta dopo dei risultati positivi, questa è l'unica soluzione. Io penso che ce la possiamo fare, dobbiamo fare di tutto perché questo avvenga, non lo dico per tirare su il morale ma perchè questa squadra può salvarsi in maniera diretta".