Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Bari, Polito: "Ci vuole la fame, la mia squadra la fame non ce l'ha. Ora andremo in ritiro"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
domenica 3 dicembre 2023, 19:19Serie B
di Mattia Carletti

Bari, Polito: "Ci vuole la fame, la mia squadra la fame non ce l'ha. Ora andremo in ritiro"

Ciro Polito ha commentato così la sconfitta odierna contro il Lecco per 1-0 a Radio Bari: "Quello che abbiamo visto è un momento di grande difficoltà. I risultati ad oggi sono negativi. E' il momento peggiore della mia gestione: poche chiacchiere e dobbiamo fare i fatti".

"Avevamo fatto due vittorie, contro la Feralpi eravamo molto carichi e poi è cambiato di nuovo il trend della stagione. Oggi nel primo tempo abbiamo cercato di fare una buona gara, nel secondo tempo non ho riconosciuto questa squadra. Sono l'unico responsabile. Inutile far parlare gli altri: la gente non vuol sentire chiacchiere, forse neanche le mie, ma è giusto così. Ora andremo in ritiro", ha proseguito il diesse.


Polito ha inoltre affermato: "Abbiamo preso gol in modo assurdo. Brenno? Va in mischia a respingere di pugno, è in grossa crescita, non bisogna trovare il capro espiatoio. Dobbiamo tirarci fuori. Il coro dei tifosi sugli attributi? E' giusto, è sempre stato così. Non dobbiamo tanto parlare. Ci riuniamo da stasera, ci facciamo una bella settimana di hotel e cerchiamo di invertire la rotta. Marino? Con lui abbiamo fatto delle vittorie, sembrava avessimo trovato una strada, siamo tutti in una situazione di difficoltà. Avevo fatto una scelta di cambiare il mister, ora dico: non sono tanto soddisfatto. Ci vuole la fame, la mia squadra la fame non ce l'ha. Riflessioni su Marino? Il primo che si mette in discussione sono io. Andiamo in ritiro e prepariamo la gara di sabato. E' una squadra che subisce l'avversario: alla prima difficoltà ci sciogliamo".