Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / serie c / Altre news
Figc, disposizioni partecipazione seconde squadre Serie C 2021/22TUTTOmercatoWEB.com
martedì 15 giugno 2021 19:45Altre news
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Figc, disposizioni partecipazione seconde squadre Serie C 2021/22

La Figc ha emanato alcuni comunicati ufficiali all'interno del quali sono presenti le "Disposizioni Partecipazione Campionato Serie C 21 22 Seconde Squadre" e i "Criteri Integrazione Organico Serie C 2021 2020 Con Le Seconde Squadre" nonché i "Termini E Adempimenti Partecipazione Seconde Squadre Al Campionato Serie C 2021 2022". Eccolo nel dettaglio:

"Il Consiglio Federale
- nella riunione del 9 giugno 2021;
- ravvisata l’opportunità di riavviare, nella stagione sportiva 2021/2022, il progetto che permette alle società di Serie A di partecipare al Campionato Serie C con Seconde squadre, formate da giovani calciatori, al fine di favorirne la crescita ed in un’ottica di promozione del calcio giovanile;
- visto l’art. 27 dello Statuto Federale
h a d e l i b e r a t o
i principi fondamentali che regolano la partecipazione delle Seconde Squadre delle Società di Serie A al Campionato Serie C 2021/2022.

I. CAMPIONATO SERIE C CON LE SECONDE SQUADRE
In caso di vacanza di organico nel Campionato Serie C 2021/2022, determinatasi all’esito delle procedure di rilascio delle Licenze Nazionali o a seguito di provvedimento di revoca o di decadenza dalla affiliazione, fermo il disposto ed i limiti applicativi dell’art. 49, comma 5 bis delle N.O.I.F. sulla riammissione delle società retrocesse dalla Serie C, nonché fermo quanto previsto dall’art. 49 N.O.I.F. lett. c)-Lega Nazionale Dilettanti, sulla sostituzione delle società neopromosse, l’ordine di integrazione sarà il seguente: una Seconda squadra di Serie A, una società che abbia disputato il 
Campionato Nazionale Serie D, una società retrocessa dalla Serie C. 
Nell’ipotesi in cui le vacanze di organico della Serie C non consentissero di soddisfare le domande presentate dalle società interessate si formeranno, per ciascuna tipologia di società (Seconde squadre Serie A, società provenienti dal Campionato Nazionale Serie D, società retrocesse dalla
Serie C) distinte graduatorie sulla base dei criteri emanati dal Consiglio Federale.
II. PASSAGGI DI CATEGORIA
La Seconda squadra potrà al termine del Campionato Serie C 2021/2022 essere promossa al Campionato di Serie B, ma non potrà mai partecipare al medesimo Campionato della prima squadra, né ad un Campionato superiore.
Qualora al termine del Campionato di competenza, si verifichi un’ipotesi di compresenza della prima e della seconda squadra nella medesima categoria, la seconda squadra dovrà partecipare al campionato professionistico della categoria inferiore.
In caso di retrocessione della Seconda squadra al Campionato Nazionale di Serie D, la stessa non potrà iscriversi al Campionato Dilettantistico e potrà chiedere di essere ammessa al Campionato di Serie C 2022/2023 soltanto in caso di vacanza di organico nel medesimo Campionato, secondo le
procedure che verranno all’uopo fissate.
III. CALCIATORI SECONDA SQUADRA
La seconda squadra potrà inserire nella distinta di gara fino a 23 calciatori. Nella distinta di gara potranno essere inseriti soltanto 4 calciatori nati prima del 1° gennaio 1999; tutti gli altri calciatori della distinta di gara dovranno essere nati dopo il 31 dicembre 1998.
Nella distinta di gara, nel rispetto dei limiti numerici e di età sopra individuati, potranno essere inseriti fino ad un massimo di 7 calciatori che siano stati tesserati in una società di calcio affiliata alla FIGC per meno di sette stagioni sportive. Tutti gli altri calciatori della distinta di gara dovranno
essere stati tesserati in una società di calcio affiliata alla FIGC per almeno sette stagioni sportive. I calciatori inseriti nella distinta di gara non dovranno essere presenti nell’elenco dei 25 calciatori per il Campionato di Serie A, né dovranno aver disputato più di 50 gare nel Campionato di Serie A.
Nel rispetto di quanto previsto nei capoversi precedenti, saranno sempre consentiti i passaggi fra la prima e la seconda squadra, con la precisazione che nell’ipotesi in cui un calciatore raggiungesse le 10 presenze, con almeno 30 minuti giocati per ciascuna presenza, nel campionato disputato dalla
prima squadra, non potrà essere utilizzato nel campionato disputato dalla seconda squadra.
La violazione di qualsiasi disposizione di cui ai capoversi precedenti, comporterà a carico della seconda squadra la perdita della gara con il punteggio di 0-3. La presente disposizione integra ad ogni effetto le prescrizioni disciplinari del Codice di Giustizia Sportiva.
In caso di squalifica, il calciatore sarà inutilizzabile tanto nella prima quanto nella seconda squadra. Il calciatore dovrà scontarla nella squadra in cui militava quando è avvenuta la infrazione che ha determinato la sanzione e, fino a quando la squalifica non è scontata, il calciatore è inutilizzabile
anche nell’altra squadra.
IV. RAPPORTI TRA SOCIETA DI SERIE A E LEGA PROFESSIONISTICA DI
CATEGORIA INFERIORE
La società di Serie A che partecipa con la Seconda squadra ad un Campionato professionistico di categoria inferiore non acquisisce diritti economici, né il diritto di voto, pur essendo rappresentata, nell’ambito di detta categoria.
La seconda squadre della società di Serie A non potrà partecipare alla Coppa Italia Serie A, mentre parteciperà alla Coppa Italia Serie C
". 

"Il Consiglio Federale
- nella riunione del 9 giugno 2021;
- vista la decisione assunta dal Consiglio Federale nella medesima riunione, con cui si è stabilito che, per l’integrazione dell’organico del Campionato Serie C 2021/2022, si procederà con il seguente ordine: una Seconda Squadra di Serie A, una società che abbia disputato il Campionato Nazionale Serie D e una retrocessa dalla Serie C;
- ravvisata la necessità di stabilire i criteri per la determinazione della graduatoria delle eventuali Seconde squadre interessate alla integrazione dell’organico di Serie C 2021/2022;
- visto l’art. 27 dello Statuto Federale
h a d e l i b e r a t o
di fissare i criteri e le procedure di cui all’allegato A), per la determinazione della graduatoria delle eventuali Seconde squadre che si candidassero alla integrazione dell’organico del Campionato di Serie C 2021/2022.

CRITERI E PROCEDURE, PER LE SECONDE SQUADRE DELLE SOCIETÀ DI SERIE A, AI FINI DELL’INTEGRAZIONE DELL’ORGANICO DEL CAMPIONATO SERIE C 2021/2022
In caso di vacanza di organico del Campionato Serie C 2021/2022, determinatasi all’esito delle procedure di rilascio delle Licenze Nazionali per l’ammissione al relativo campionato o determinatasi a seguito di provvedimento di revoca o di decadenza dalla affiliazione, l’integrazione dell’organico con le Seconde Squadre delle Società di Serie A avverrà, con apposita delibera della F.I.G.C., secondo i criteri e le procedure di seguito trascritte.
A) Giovani calciatori convocati nelle Nazionali Italiane dalla Under 21 alla Under 15 (valore 40%)
Per le Seconde squadre di Società partecipanti al Campionato di Serie A 2021/2022, ai fini dell’integrazione dell’organico del Campionato Serie C 2021/2022, sarà formata una graduatoria tenendo conto delle convocazioni per gare internazionali, nelle stagioni sportive 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021 di loro calciatori Under 21 nella Nazionale Italiana A e di loro calciatori nelle Nazionali Italiane dalla Under 21 alla Under 15. Saranno presi in considerazione soltanto i calciatori tesserati a titolo definitivo per la società, al momento della convocazione.
Per la formazione della graduatoria, si assegneranno i seguenti valori:
- 3 per ciascuna convocazione di calciatori Under 21 nella Nazionale A;
- 2 per ciascuna convocazione di calciatori nella Nazionale Under 21;
- 1 per ciascuna convocazione di calciatori dalla Nazionale Under 20 alla Nazionale Under 15.
Saranno assegnati 20 punti alla società che, attraverso il predetto criterio, raggiungerà il maggiore punteggio e via via sarà assegnato un punteggio decrescente, fino alla attribuzione di un solo punto alla società che avrà conseguito il minore punteggio.
In caso di parità, prevarrà la società che avrà conseguito il miglior punteggio per le convocazioni di calciatori Under 21 nella Nazionale A, in caso di ulteriore parità, la società con il miglior punteggio per le convocazioni di calciatori nella Nazionale Under 21, in caso di ulteriore parità, la società con 
il miglior punteggio per le convocazioni di calciatori nella Nazionale Under 20; in caso di ulteriore parità, la società con il miglior punteggio per le convocazioni di calciatori nella Nazionale Under 19; in caso di ulteriore parità, la società con il miglior punteggio per le convocazioni di calciatori
nella Nazionale Under 18; in caso di ulteriore parità, la società con il miglior punteggio per le convocazioni di calciatori nella Nazionale Under 17; in caso di ulteriore parità, la società con il miglior punteggio per le convocazioni di calciatori nella Nazionale Under 16; in caso di ulteriore
parità, la società con il miglior punteggio per le convocazioni di calciatori nella Nazionale Under 15. Qualora permanga ancora una situazione di parità, si procederà a sorteggio. 
B) Classifica finale dell’ultimo Campionato (valore 30%)
Per le Seconde squadre di Società di Serie A, ai fini dell’integrazione dell’organico del Campionato Serie C 2021/2022, sarà formata una graduatoria così formulata:
- società classificatasi 1° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 20 punti
- società classificatasi 2° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 19 punti
- società classificatasi 3° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 18 punti
- società classificatasi 4° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 17 punti
- società classificatasi 5° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 16 punti
- società classificatasi 6° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 15 punti
- società classificatasi 7° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 14 punti
- società classificatasi 8° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 13 punti
- società classificatasi 9° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 12 punti
- società classificatasi 10° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 11 punti
- società classificatasi 11° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 10 punti
- società classificatasi 12° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 9 punti
- società classificatasi 13° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 8 punti 
- società classificatasi 14° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 7 punti
- società classificatasi 15° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 6 punti
- società classificatasi 16° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 5 punti
- società classificatasi 17° nel Campionato di Serie A (2020/2021) 4 punti
- società classificatasi 1° nel Campionato di Serie B (2020/2021) 3 punti
- società classificatasi 2° nel Campionato di Serie B (2020/2021) 2 punti
- società vincente la finale dei play-off del Campionato di Serie B (2020/2021) 1 punto 
C) Numero medio degli spettatori allo stadio dalla stagione 2014/2015 alla stagione 2018/2019 (valore 30%)
Il numero medio degli spettatori allo stadio, va riferito alle gare interne di regular season disputate dalla stagione sportiva 2014/2015 alla stagione sportiva 2018/2019 ed è ottenuto dividendo il totale degli spettatori (paganti e abbonati) risultante dai dati forniti dalla SIAE per il numero totale di
incontri di regular season disputati dalla società nel periodo suddetto. 
Alle società verrà attribuito un punteggio crescente di una unità per società, con valore più basso (1) assegnato alla società il cui numero medio degli spettatori risulti essere più basso, fino ad attribuire il maggior punteggio alla società il cui numero medio degli spettatori risulti più elevato.
In caso di parità, tra due o più società, per numero medio degli spettatori, prevarrà la società che nell’ultima stagione sportiva abbia il numero medio degli spettatori più elevato; in caso di ulteriore parità, si procederà a sorteggio.
Formazione della classifica
Si terrà conto del quoziente ottenuto con arrotondamento aritmetico alla prima cifra decimale.
Al criterio di cui alla lettera A) verrà attribuito un valore pari al 40%;
Al criterio di cui alla lettera B) verrà attribuito un valore pari al 30%;
Al criterio di cui alla lettera C) verrà attribuito un valore pari al 30%.
Pertanto la classifica finale si otterrà utilizzando la seguente formula:
punteggio convocazioni Nazionali x 0,4 + punteggio classifica finale x 0,30 + punteggio numero medio spettatori x 0,30.
In caso di parità di punteggio nella classifica finale, prevarrà la società meglio classificata secondo il criterio di cui alla lettera B).
Le società di Serie A, per integrare l’organico del Campionato Serie C 2021/2022 con le loro Seconde squadre, dovranno versare un contributo straordinario alla Lega Italiana Calcio Professionistico di euro 1.200.000,00.
Con successivo Comunicato Ufficiale saranno stabiliti i termini e le procedure per richiedere l’integrazione con le Seconde Squadre dell’organico del Campionato Serie C 2021/2022.
*****
Le domande di integrazione dell’organico del Campionato Serie C 2021/2022 con le Seconde saranno decise dal Consiglio Federale.
Avverso la decisione del Consiglio Federale, che respinga la domanda di integrazione dell’organico, è consentito ricorso alla Sezione del Collegio di Garanzia dello Sport sulle controversie in tema di ammissione ed esclusione dalle competizioni professionistiche, ai sensi del relativo Regolamento
approvato con delibera n. 1658 del 25 febbraio 2020, del Consiglio Nazionale del CONI
".

"Il Consiglio Federale
- nella riunione del 9 giugno 2021;
- ravvisata la necessità di stabilire, ai fini della eventuale integrazione dell’organico del Campionato Serie C 2021/2022 con le Seconde Squadre prevista dal Comunicato Ufficiale 284/A del 14 giugno 2021, gli adempimenti ed il termine perentorio per la loro effettuazione da
parte delle Società di Serie A;
- visto l’art. 27 dello Statuto Federale
h a d e l i b e r a t o
le società che abbiano interesse a candidarsi per l’eventuale integrazione dell’organico di Serie C 2019/2020 con le loro Seconde Squadre, dovranno presentare, entro il termine perentorio del 19 luglio 2019, apposita domanda alla F.I.G.C. ed alla Lega Nazionale Professionisti Serie C,
corredata dalla documentazione di seguito indicata.
La domanda alla F.I.G.C. deve essere corredata:
- dalla documentazione di cui al Titolo II) del Comunicato Ufficiale n. 253/A del 21 maggio 2021; 
- dalla documentazione attestante l’impegno a dotarsi:
- entro il 2 agosto 2021, per la seconda squadra, delle figure previste dal Titolo III), punto 2) lett. a1), a2), a3), b), c), d), e1), e2), f) e g) del Comunicato Ufficiale n. 253/A del 21 maggio 2021, secondo le modalità ivi stabilite. Il mancato rispetto del termine del 2 agosto 2021, comporterà l’applicazione delle medesime sanzioni previste per le società di Serie C dal suddetto
Comunicato Ufficiale;
- entro il 15 settembre 2021, per la seconda squadra, delle figure previste dal Titolo III), punto 2) lett. q) del Comunicato Ufficiale n. 253/A del 21 maggio 2021, secondo le modalità ivi stabilite. Il mancato rispetto del termine del 15 settembre 2021, comporterà l’applicazione delle medesime sanzioni previste per le società di Serie C dal suddetto Comunicato Ufficiale.
La domanda alla Lega Italiana Calcio Professionistico deve essere corredata:
- dalla domanda di ammissione al Campionato Serie C 2021/2022 contenente l’impegno a non partecipare a competizioni organizzate da associazioni private non riconosciute dalla FIFA, dalla UEFA e dalla FIGC; 
- dal versamento in favore della Lega Italiana Calcio Professionistico un contributo straordinario di euro 1.200.000,00, che verrà richiesto per ogni anno di iscrizione. La certificazione della Lega Italiana Calcio Professionistico del versamento del contributo straordinario deve pervenire alla Co.Vi.So.C. entro il termine del 22 luglio 2021.
Il parere e la certificazione di competenza della Lega Italiana Calcio Professionistico previsti dal Titolo II) Comunicato Ufficiale n. 253/A del 21 maggio 2021, devono pervenire alla Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi entro il termine del 22 luglio 2021. 
L’ammissione della seconda squadra al Campionato Serie C 2021/2022 sarà altresì condizionata alla ammissione della società al Campionato di Serie A 2021/2022.
****
Le decisioni in merito alle domande di integrazione dell’organico del Campionato di Serie C 2021/2022 con le Seconde squadre saranno assunte dal Consiglio Federale. Avverso la decisione del Consiglio Federale, che respinga la domanda di integrazione dell’organico,  è consentito ricorso alla Sezione del Collegio di Garanzia dello Sport sulle controversie in tema di ammissione ed esclusione dalle competizioni professionistiche, ai sensi del relativo Regolamento approvato con delibera n. 1658 del 25 febbraio 2020, del Consiglio Nazionale del CONI
".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000