Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / serie c / Girone A
Mantova-Renate, l'attualità vs. la tradizione. Le probabili formazioniTUTTOmercatoWEB.com
Giornata numero 16
© foto di Matteo Bursi
domenica 28 novembre 2021, 12:20Girone A
di Francesco Moscatelli
per Tuttoc.com

Mantova-Renate, l'attualità vs. la tradizione. Le probabili formazioni

Molto dipende dal tempo del verbo giocare: quale scegliere? Il presente dice Renate, con la sua seconda posizione, i 32 punti, le 33 reti, le nove ultime partite con un solo dispiacere, un "undici" che ormai si snocciola a memoria così come le trame di gioco nella testa delle pantere in campo. Il passato (prossimo) suggerisce invece Mantova, vittorioso negli ultimi tre scontri diretti all'interno delle mura amiche prima che i virgiliani militassero in D prima e poi guardassero ad est finendo nel raggruppamento nord-orientale. Gaetano Caridi al minuto 81, 1-0 per i padroni di casa in quel 6 settembre del 2015, l'ultimo scontro tra le due formazioni al "Martelli": la storia disse però che i destini furono scritti con più magnanimità per gli sconfitti di allora, con Ekuban oggi al Genoa e il comasco Iovine punto fermo della serie B al pari del grigio Di Gennaro. Presente e passato pronti a rinnegarsi l'uno con l'altro, pure in un freddo pomeriggio (fischio d'inizio ore 17.30) di fine novembre: è per questo che, ogni maledetta domenica, siamo incollati a vedere una palla correre per 90 minuti su un rettangolo verde.

QUI MANTOVA - Fare una grande prestazione, inserendo un sassolino nelle (poche) crepe nerazzurre. Strada obbligata per i virgiliani, chiamati ad insistere su una fase difensiva altrui semplicemente "normale", magari confidando in un pomeriggio negativo dei brianzoli, proprio come avvenuto al "Garilli" nella penultima trasferta panterina di inizio novembre. Buon ventaglio di scelte per il tecnico Lauro che deve fare a meno "solo" del centrale difensivo Checchi (squalifica) e dell'esterno Pedrini, vittima nelle ultime sedute di uno scontro di gioco in allenamento e infortunatosi ad una spalla. Rosa dunque quasi al completo per provare a rispondere immediatamente al rovescio di Verona, una sconfitta che ha relegato i biancorossi in piena zona playout dopo che tre risultati utili avevano concesso una discreta boccata d'ossigeno a De Cenco e compagni. L'impegno contro la seconda in classifica rappresenta di fatto l'ultima sfida contro compagini di alta quota, prima di tuffarsi in una serie di spareggi che stabiliranno senso e misura del barometro delle Feste. Che cenone sarà?

QUI RENATE - "Per vincere dobbiamo imporre il nostro gioco". L'ultima domanda dell'ultima intervista che chiude l'impegno del weekend apre già la visuale sulla sfida che verrà. E allora è stato Maistrello (già 7 reti in queste 15 partite per la punta emiliana, bottino che già eguaglia il record personale della scorsa stagione) a proiettare, archiviata la vittoria di Gorgonzola, il mondo panterino verso la domenica in riva al Mincio. Ormai quel secondo posto chiama ad una responsabilità: il Renate deve fare la partita, sempre e comunque, in casa e in trasferta, contro qualsiasi avversario. Solo con questo atteggiamento si sono concretizzate le 33 reti (!) segnate, un dato che va ben oltre le prestazioni monstre di Francesco Galuppini. E che la Pantera sia assolutamente in forma lo dimostra il fatto che ipotizzare una formazione-tipo per il "Martelli" non sia impresa impossibile. Il gioco è riconoscibile, gli interpreti pure: con Antonio Esposito ancora ai box, la corsia mancina sarà ancora appannaggio di Ermacora, mentre le non perfette condizioni di Possenti lasciano aperto il ballottaggio per il partner di Silva al centro della difesa (le ultime scelte suggeriscono Tedeschi in vantaggio su Ferrini). Mantova, Juventus U23, Pergolettese e Feralpisalò prima del giro di boa: e pensare che 40 punti, solo alcuni anni fa, rappresentavano l'agognata asticella di un'intera stagione... 

Ecco le probabili formazioni che si affronteranno nel match che TuttoC.com seguirà LIVE a partire dalle ore 17.10:

Mantova (4-3-3): Marone; Pinton, Pilati, Milillo, Panizzi (Vaccaro); Messori, Bucolo, Gerbaudo; Guccione, De Cenco, Bertini. A disp.: Tosi, Bianchi, Darrel, Silvestro, Zibert, Paudice, Esposito M., Fontana, Vaccaro (Panizzi), Zappa, Piovanello. All.: Lauro.

Renate (4-3-1-2): Drago; Anghileri, Silva, Tedeschi (Ferrini), Ermacora; Baldassin, Ranieri, Celeghin; Galuppini; Maistrello, Chakir (Rossetti). A disp.: Moleri, Albertoni, Esposito G., Morachioli, Ferrini (Tedeschi), Rosa, Sala, Possenti, Sarli, Merletti, Rossetti (Chakir), Marano. All.: Cevoli.

Arbitro: Sig. Davide Di Marco di Ciampino (assistenti: Torresan-Piedipalumbo); IV Ufficiale: Mazzoni.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000