Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Top & Flop di Foggia-TurrisTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency
domenica 1 maggio 2022, 19:50Girone C
di Maurizio Calò
per Tuttoc.com

Top & Flop di Foggia-Turris

E' il Foggia che prosegue il cammino play off che porta alla Serie B. La squadra di mister Zeman si impone per 2-0 sulla Turris al termine di un match davvero brillante e senza sosta. Occasioni da una parte e dall'altra in puro stile Zeman dalla sponda foggiana e in puro stile Caneo dalla sponda corallina. Un primo tempo che ha visto la Turris iniziare molto meglio con spirito giusto e tanta voglia di stupire. Il Foggia sembra paradossalmente contratto pur avendo due risultati su tre e sembra in difficoltà sul dinamismo proposto dai campani. Subito due palle gol per gli ospiti con Longo che coglie il palo esterno dopo un errore in fase di retropassaggio dei dauni e poi lo stesso Longo ha una buona chance sul destro ma viene deviato in corner. Turris ancora pericolosa con Tascone su punizione di poco alta mentre proprio allo scadere Leonetti ha la palla del vantaggio ma coglie un palo clamoroso ( il secondo di giornata per la Turris). Il Foggia si va vedere con Merola e Ferrante che hanno le due chances buone per portare in vantaggio i pugliesi ma le sprecano con due tiri di poco al lato. Nel secondo tempo si torna in campo con la convinzione di vedere una Turris ancora più agguerrita e ferita dalle tante occasioni perse e invece il Foggia sembra più presente a se stesso e, infatti, sposta il baricentro più avanti mettendo più in difficoltà la Turris sul piano del palleggio. Piano piano la squadra di Zeman prende coraggio e il boemo fa la grande mossa. Mette in campo Garofalo e Di Grazia e proprio quest'ultimo fa impazzire lo Zaccheria con la rete del vantaggio grazie ad un perfetto assist di Curcio imbeccato proprio da Garofalo. Neanche un minuto e la Turris ha un sussulto con Leonetti che in rovesciata impegna Dalmasso in corner. Sarà l'unica vera azione pericolosa del secondo tempo per gli ospiti. Nel finale il Foggia colpisce ancora con Curcio che ribatte in rete una corta respinta di Perina dopo una violenta conclusione di Garofalo vero crack della partita. Finale con capovolgimenti da una parte e dall'altra con la Turris che porta qualche azione ma sono trame frutto più di casualità che di vero costrutto. La stanchezza si fa sentire con alla fine il fischio dell'arbitro Monaldi di Macerata che sancisce la meritata ( alla fine) vittoria del Foggia con qualificazione al secondo turno play off ed eliminazione conseguente della Turris che, dunque, termina qui la sua stagione in ogni caso positiva e importante. Da domani a Torre del Greco si penserà al futuro mentre per il Foggia il sogno Serie B continua con il prossimo incontro di mercoledi 4 maggio contro l'Avellino. Ora i top e i flop della partita

TOP

Garofalo ( Foggia): semplicemente strepitoso l'ingresso in campo del giocatore di Zeman. Cambia completamente la partita dando una spinta incredibile alla squadra. DECISIVO

Tascone ( Turris): è l'unico che sino all'ultimo si danna per provare a far qualcosa per la sua squadra. Entra in tutte le manovre offensive deglli ospiti. Ultimo ad arrendersi. PRESENTE

FLOP

Rocca ( Foggia): partita non positiva del centrocampista dauno che sbaglia molti passaggi e sembra un po' nervoso. Esce nella ripresa e il Foggia cambia marcia. Non casuale. SPAESATO

Giannone ( Turris): partita non brillante per l'esterno d'attacco corallino che non sembra nella sua migliore giornata spesso impreciso e poco lucido negli appoggi. APPANNATO