Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Interviste TC
INTERVISTA TC - Longhi: "Pergolettese ambiente sano e professionale"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Marco Farinazzo/TuttoLegaPro.com
sabato 1 ottobre 2022, 07:30Interviste TC
di Raffaella Bon
per Tuttoc.com

INTERVISTA TC - Longhi: "Pergolettese ambiente sano e professionale"

L'ex centrocampista Matteo Longhi, ospite delle pagine di TuttoC.com, ha parlato della Girone A di Serie C fornendo un occhio di riguardo alle sue ex Pergolettese e AlbinoLeffe. “Normale da bergamasco e simpatizzante sperare in qualche punticino in più, sono passate solamente poche giornate e c'è tutto il tempo per recuperare e risalire la classifica - il pensiero sui seriani -. Penso che la società abbia voluto premiare il grande lavoro svolto negli ultimi anni in Primavera da mister Biava e non certo bocciare Marcolini, sono sicuro che questa scelta porterà dei risultati vista la sua bravura del mister. Le prestazioni ci sono sempre state e porteranno sicuramente punti”.

È stato per un periodo anche alla Pergolettese, club che sta cambiando molto.

“Purtroppo sono stato pochi mesi per via di un infortunio ma ho conosciuto un ambiente sano e professionale a partire dal presidente Fogliazza. Villa ha grande esperienza e competenza, dopo anni da secondo avrà grandi stimoli per dimostrare la sua bravura anche da primo. Auguro a lui e alla società un grande campionato”.

Come giudica il loro campionato?

“Penso stiano facendo un buon campionato malgrado il cambio in panchina non previsto. È importante rimanere fuori dalla zona pericolosa e allontanarsi il prima possibile. Contro la Juventus Next Gen sarà come tutte le altre, una sfida difficile ma equilibrata e aperta a qualsiasi risultato contro una squadra che non è partita benissimo ma ha grandi valori e vorrà risalire il prima possibile la classifica”.

Favorevole o contrario all'anticipo all'ora di pranzo delle partite per venire incontro alle società colpite dall'aumento dei costi dell'energia?

“Favorevole, a calcio si gioca a qualsiasi ora...”.

Il suo pensiero sul Girone A?

“Penso sia come sempre un campionato difficile per il grande equilibrio. Dopo cinque giornate i veri valori ancora non si sono visti come è normale che sia. Vedo Padova, Pordenone e Vicenza un gradino sopra tutte ma ci sono altre ottime squadre come Feralpi e Novara che possono dire la loro. Naturalmente faccio un grande in bocca al lupo in particolare alle mie ex Albinoleffe e Pergo”.