Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Pescara-Taranto, adriatici sotto pressione. Le probabili formazioniTUTTOmercatoWEB.com
lunedì 5 dicembre 2022, 11:30Girone C
di Maurizio Calò
per Tuttoc.com

Pescara-Taranto, adriatici sotto pressione. Le probabili formazioni

E pensare che sino a domenica scorsa la situazione era nettamente a favore del Pescara almeno sino al primo pomeriggio. E, invece, ci troviamo in questo lunedi di posticipo in una situazione psicologica diversa. Il Pescara si trova al terzo posto in classifica e con tanti rimpianti e interrogativi dopo le due sconfitte consecutive contro Catanzaro e Virtus Francavilla che hanno minato le certezze di una squadra che sembrava in salute e pronta a lottare sino in fondo contro le corazzate calabresi Catanzaro e Crotone. Alberto Colombo predica calma a tutto l'ambiente biancazzurro ma è chiaro che stasera contro il Taranto non si potrà assolutamente sbagliare. In ballo ci sono punti fondamentali per l'alta classifica e per ritrovare certezze e motivazioni che ora sembrano improvvisamente svanite o comunque lacerate. Ma attenzione. A Pescara arriva un avversario galvanizzato dal figurone fatto mercoledi scorso contro il Crotone di mister Lerda. Una squadra, dunque, ritrovata nello spirito e nel morale dopo le due batoste consecutive di Avellino e Francavilla Fontana. E il Taranto anche qui come contro il Crotone non avrà nulla da perdere ma tutto da guadagnare non essendo uno scontro diretto per la salvezza. Sarà il Pescara a dover fare la partita e vincere a tutti i costi con le pressioni che inevitabilmente saranno tutte a pannaggio del Pescara. Tifosi biancazzurri pronti a sostenere i propri beniamini ma anche molto critici verso di loro per il doppio ko consecutivo. C'è tanta volglia di rivincita in casa pescarese e tutto l'ambiente pretende risposte immediate dopo le due sconfitte consecutive rimediate. In settimana, dopo la sconfitta di Francavilla Fontana, Colombo ha lavorato sulla testa dei giocatori provando a rimotivare tutto l'ambiente al di là di dettami tecnico tattici particolari. Ezio Capuano, invece, non ha bisogno di motivare i suoi. Le risposte che voleva le ha ottenute mercoledi scorso contro il Crotone e ora si aspetta dai suoi ragazzi un'altra prestazione d'orgoglio contro il Pescara. Novità della settimana il reintegro di Brandi e la rescissione del contratto con Vincent De Maria. 

QUI PESCARA. Mister Colombo si è molto soffermato sull'aspetto mentale dei suoi. Da un punto di vista tattico il tecnico abruzzese dovrebbe optare per un 4-3-2-1 con Desogus prima punta con alle spalle Cuppone e Lescano. A centrocampo si dovrebbe optare per Kraja centrale con Palmiero nella posizione di mezzala destra. In difesa Cancellotti e Crescenzi sugli esterni.

QUI TARANTO. In settimana De Maria ha rescisso il suo contratto ed è stato reintegrato Brandi. Rientra tra i convocati Provenzano. Out ancora una volta Diaby. Tatticamente Ezio Capuano non dovrebbe cambiare modulo tattico confermando il 3-5-2 con Tommasini e Guida in avanti e Labriola e Mazza interni di centrocampo. Difesa confermata cosi come il portiere.

Ecco le probabili formazioni del match che TuttoC.com vi racconterà a partire dalle ore 20.10:

PESCARA ( 4-3-2-1): Plizzari; Cancellotti, Brosco, Ingrosso, Crescenzi; Palmiero, Kraja, Gyabuaa; Lescano, Cuppone; Desogus. A disp.: Sommariva, D'Aniello, Saccani, De Marino, Boben, Milani, Aloi, Crecco, D'Aloia, Germinario, Delle Monache, Tupta, Kolaj, Vegani. All.: Alberto Colombo.

TARANTO ( 3-5-2): Vannucchi; Evangelisti, Antonini, Manetta; Formiconi, Mastromonaco, Labriola, Mazza, Ferrara; Guida, Tommasini. A disp.: Loliva, Caputo, Granata, Vona, G.Romano, Brandi, Provenzano, Marini, Maiorino, Sakoa, La Monica. All.: Ezio Capuano.

Arbitro: sig. Sajmir Kumara di Verona; assistenti Piedipalumbo/Giuggoli. Quarto uomo sig. Alberto Ruben Arena di Torre del Greco