Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Cerignola, Pazienza: "Si stanno accumulando troppe disattenzioni arbitrali"TUTTOmercatoWEB.com
Michele Pazienza
lunedì 5 dicembre 2022, 11:50Girone C
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Cerignola, Pazienza: "Si stanno accumulando troppe disattenzioni arbitrali"

Un risultato che condanna oltremodo l'Audace Cerignola quello di ieri contro il Crotone. Ma la disamina di mister Michele Pazienza si sofferma soprattutto sulla conduzione arbitrale e il mancato rigore su Malcore: "Purtroppo il calcio è così, abbiamo pagato più del dovuto, ma io devo analizzare quanto fatto nell'arco dei 95' e i miei hanno approcciato in modo piuttosto timido e questo non mi è piaciuto. Poi abbiamo preso le distanze e creare delle occasioni che potevano spaventare la corazzata Crotone. La ripresa è stata diversa: i ragazzi hanno provato a creare situazioni importanti, un episodio ci ha visto di nuovo penalizzati. Il calcio ci insegna che quando non riesci a concretizzare alla fine vieni punito: nell'unico tiro in porta siamo arrivati alla sconfitta. Il rigore su Malcore? E' un episodio che ci vede ancora penalizzati, già sul campo del Potenza c'era un rigore nettissimo e un'espulsione non data. Purtroppo ancora una volta siamo qui a raccontarlo, ma non mi va di spostare l'attenzione su questo episodio, è comunque doveroso rimarcarlo perché se ne stanno accumulando troppi. Credo che sia arrivato il momento che qualcuno riporti all'attenzione i signori arbitri: ci può stare perché sbagliare è umano, ma quando si sbaglia in modo continuo, un minimo di attenzione in più bisogna metterlo. Non vogliamo che ci venga ridato qualcosa ma vogliamo ciò che ci spetta senza che ci venga invece tolto qualcosa che sposta le sorti della gara".