Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone B
Top & Flop di Pontedera-ImoleseTUTTO mercato WEB
Foto di archivio
domenica 26 marzo 2023, 17:30Girone B
di Stefano Scarpetti
per Tuttoc.com

Top & Flop di Pontedera-Imolese

Il Pontedera con un gol per tempo supera l'Imolese per 2-0, conquistando la seconda vittoria consecutiva, conquistando tre punti che permette di mantenere il settimo posto in graduatoria. Adesso per i toscani i playoff aritmetici ad un passo, portando a cinque i punti di margine sull'ottavo posto. Interrompe la serie positiva la squadra emiliana, efficace nel fraseggio ma incapace di rendersi pericolosa nei sedici metri avversari, soffrendo a tratti le iniziative del Pontedera. I rossoblù adesso sono penultimi in coabitazione con il San Donato Tavarnelle, nelle ultime quattro partite cercheranno di ottenere la salvezza diretta, adesso distante quattro lunghezze se questa non arrivasse potrebbe essere determinante - come avvenuto negli altri anni- il posizionamento in classifica per avere il ritorno di playout in casa. In cronaca  Nei padroni di casa Max Canzi deve fare a meno in extremis di Peli, oltre a De Ioannon e al lungodegente Baroni. Nel 4-3-1-2 di partenza Perretta viene riproposto sulla destra con Goncalves a sinistra, Benedetti riproposto sulla trequarti a supporto di Cioffi e Nicastro. Sull'altra sponda Mauro Antonioli deve fronteggiare le assenze dello squalificato Serpe, oltre agli infortunati Rossi e Mamona. Camilleri schierato al centro della difesa al fianco di De Vito, Zanon schierato mezzala destra con Faggi al fianco di Bensaja. In attacco De Feo a supporto di D'Auria e Simeri. Nei primi 45 minuti subito intensità e ritmi elevati, le due squadre si affrontano con grande intensità, cercando di superarsi. Granata pericolosi in avvio, al 4' sugli sviluppi di un cross da destra di Perretta, Nicastro di testa a messo a lato. L'attaccante siciliano del Pontedera ci ha provato poco dopo, ma il suo pallonetto è stato intercettato da Molla. L'Imolese si è affacciata in avanti mostrando la sua pericolosità soprattutto con Simeri e l'ottimo Faggi. Al tramonto della prima frazione il gol che determina il vantaggio parziale toscano: Goncalves taglia in campo per Perretta, il suo tiro di controbalzo toccato forse con un braccio da Catanese, la palla rimane in area. Cioffi da pochi passi batte Molla. Proteste emiliane nella circostanza, ne fa le spese il portiere ospite che viene ammonito. Nella ripresa l'Imolese  hatenuto a lungo il pallino del gioco, non riuscendo però a rendersi pericoloso. Pontedera vicino al raddoppio per tre volte in una sola azione, Cioffi impegna Molla poi Benedetti colpisce il palo e successivamente Nicastro obbliga alla deviazione il portiere avversario. Al 35' arriva il raddoppio firmato da Catanese imbeccato da Goncalves. Ecco i migliori e i peggiori del match:

TOP

Alessandro Marcandalli (Pontedera): la sua crescita è esponenziale, domina con autorità la sua area prendendosi licenze accompagnando la manovra offensiva nella metà campo avversaria. Il suo strapotere fisico gli consente di avere la meglio nei duelli con gli attaccanti avversari dando solidità al reparto. SONTUOSO

Filippo Faggi (Imolese): l'unico a creare qualche problema alla difesa toscana, i suoi spunti sulla fascia sinistra consentono ai rossoblù di creare qualche grattacapo. Dalle sue iniziativa nascono occasioni potenziali per la squadra di Antonioli. VOLITIVO

FLOP

Nessuno nel Pontedera: la squadra di Max Canzi sembra aver superato la fase di flessione a cavallo tra il mese di febbraio e marzo. I toscani interpretano la partita con grande attenzione, concedendo poco alla fase offensiva disegnando trame offensive eccellenti. Segnando due gol, sfiorandone altri nella ripresa. VIVACI

Gianmarco De Feo (Imolese): Prova il dialogo con i compagni di reparto nella metà campo avversaria, ma anche quando qualche spazio può aprirsi non riesce ad incidere. Nella ripresa con il Pontedera raccolto nella sua metà campo, ci sarebbe bisogno della sua qualitò per far saltare il banco ma non incide. IMPALPABILE