Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone A
Top & Flop di Trento-AlbinoLeffeTUTTO mercato WEB
Carmelo Muzio (AlbinoLeffe)
© foto di Michele Maraviglia
venerdì 24 novembre 2023, 23:10Girone A
di Roberto Della Corna
per Tuttoc.com

Top & Flop di Trento-AlbinoLeffe

L'anticipo della 15^ giornata del girone A regala una preziosa vittoria per l'AlbinoLeffe, arrivato al Briamasco di Trento tutt'altro che intimorito e determinato a conquistare la vittoria, utile per allontanarsi dalla zona calda della classifica e per ambire ad un prezioso posto nei playoff, ora agguantati grazie al 9° posto ed ai 19 punti portati nelle casse orobiche.

3 punti ottenuti più che meritatamente per quanto visto sul campo. Terreno di gioco che ha regalato una buona dimestichezza per gli uomini di Lopez, capace di districarsi nel miglior modo possibile tra le maglie (non certo strettissime oggi) dei trentini padroni di casa, i quali hanno subito le azioni ospiti per quasi un'ora di gioco. Azioni continue e pungenti sono all'ordine del giorno degli orobici, determinanti anche grazie alle discese di Gusu, alla regia ai limite della perfezione di un'esordiente Agostinelli e, soprattutto, alle difese puntuali e perfette di un capitan Borghini in formato super e capace di portare un vantaggio poi determinante per i suoi, sfiorando anche il raddoppio sul finale di gara. Le uniche fiammate gialloblu, invece, sono derivate dai tentativi di Terrani ed Attys nella ripresa, i quali hanno poi portato al gol di Petrovic. Da qui, però, poco altro, col risultato finale che ne è la logica conseguenza.

TOP:

MUZIO (AlbinoLeffe): A dispetto della sua giovane età sembra un navigato esperto della Serie C. Gol a parte (più che meritato), offre una prestazione generosissima sia in fase di copertura che in quella offensiva. E' proprio questa quella che gli riesce meglio. Le azioni più pericolose dei blucelesti passano quasi sempre dai suoi piedi, con Russo che esulta quando lo vede uscire dal campo in favore di Borghini. DETERMINANTE.

ATTYS (Trento): E' indubbiamente il migliore della sua spenta squadra al pari di Terrani. Le uniche fiammate, difatti, derivano dai suoi repentini movimenti in avanti, che Borghini e compagni faticano ad arginare. Purtroppo per lui, però, è uno dei pochi positivi gialloblu di questa sera. VANO.

FLOP:

PASQUATO (Trento): Schierato un po' a sorpresa da mister Tedino, da lui ci si aspettava indubbiamente di più, anche per via della sua maturata esperienza e per i gradi di capitano che porta al braccio. Nonostante questi, invece, la sua prestazione risulta notevolmente sottotono, faticando non poco a mettersi in mostra in entrambe le fasi in cui è chiamato in causa. Anche lo stesso allenatore dolomitico si accorge dell'errore iniziale commesso, richiamandolo in panchina alla prima occasione utile. SPENTO.

PICCOLI (AlbinoLeffe): Trovare un peggiore in un AlbinoLeffe tra i migliori della stagione (se non il migliore) è difficile, al quanto. Forse il meno meglio è proprio il numero 10 bluceleste, il quale appare meno appariscente rispetto alle uscite precedenti e, soprattutto, rispetto ai compagni di squadra schierati in quest'occasione. Nonostante la buona volontà, in poche occasioni si rende realmente partecipe delle azioni offensive dei suoi, creando poco ed arrivando al tiro solamente in una sporadica occasione. OPACO.

Clicca qui per rivivere le emozioni della diretta scritta della partita del Briamasco a cura di Roberto Della Corna